Hai già un account?

  •   Contenuti personalizzati
  •   Prodotti e supporto

Hai bisogno di un account?

Crea un account

Report sulle tendenze globali della rete 2021

Edizione speciale sulla resilienza aziendale: scopri le cinque tendenze che guidano l'agilità e la resilienza in tempi di crisi.

Introduzione - La resilienza

Introduzione: dalla continuità delle attività aziendali alla resilienza aziendale

Nessuno, né come persona né come azienda, poteva prevedere o era pronto a un'interruzione globale a lungo termine come quella causata dal COVID-19. Praticamente da un giorno all'altro, tutta la forza lavoro ha iniziato a operare a distanza, mentre alcune aziende si sono date da fare per spingere i loro beni e servizi online e altre hanno spostato le catene di fornitura strategiche verso nuovi fornitori e nuove aree geografiche.

Comprensibilmente, la pandemia è stata un campanello d'allarme per ogni nazione, città e organizzazione. Ma cos'è cambiato? Dopotutto, non è la prima difficoltà che le aziende si trovano ad affrontare; 7 organizzazioni su 10 hanno vissuto almeno una grave crisi negli ultimi 5 anni, e il 95% è convinto che non sarà l'ultima. 1

hanno attraversato almeno una grave crisi negli ultimi 5 anni.

Le interruzioni causate dall'uomo come attacchi informatici, mandati di regolamentazione e disordini sociali sono diventati una parte sempre più comune del nostro panorama. A livello globale, stiamo vivendo i duri impatti di uragani, incendi, inondazioni e altre perturbazioni naturali a un ritmo e a una regolarità sempre maggiori.

Per affrontare con successo le interruzioni future è necessario che i leader IT adottino una nuova mentalità, un approccio con una rinnovata enfasi sull'agilità informatica necessaria per raggiungere la resilienza aziendale, piuttosto che l'approccio più prescrittivo e reattivo che è stato alla base della tradizionale pianificazione della continuità delle attività aziendali. A differenza degli sforzi di continuità delle attività aziendali di oggi, la resilienza aziendale aiuta le organizzazioni a prepararsi anche agli imprevisti. 

Continuità delle attività aziendali vs. resilienza aziendale

  • Continuità delle attività aziendali: la capacità di un'organizzazione di continuare la fornitura di prodotti o servizi a livelli predefiniti accettabili a seguito di un'interruzione. *
  • Resilienza aziendale: la capacità di un'organizzazione di resistere e adattarsi in un ambiente in continua evoluzione per poter raggiungere i propri obiettivi, sopravvivere e crescere. **

* Organizzazione internazionale per la normazione, "Security and Resilience-Vocabulary", ISO 22300-2018

** Organizzazione internazionale per la normazione, "Security and resilience - Organizational resilience - Principles and attributes", ISO 22316-2017

Figura 1. Dalla continuità delle attività aziendali alla resilienza aziendale

Figura 1. Dalla continuità delle attività aziendali alla resilienza aziendale

Cinque tendenze in rete

La rete: 5 tendenze per favorire la resilienza aziendale

I processi aziendali fondamentali dipendono da una rete sempre più complessa di tecnologie digitali che forniscono le basi per il raggiungimento della resilienza organizzativa.

La maggior parte dei professionisti della continuità aziendale (59,8%) considera la resilienza IT come il fattore più significativo per rispondere all'attuale pandemia.

In quanto unica piattaforma che unisce, protegge e consente un insieme sempre più dinamico e distribuito di utenti e dispositivi e di applicazioni e carichi di lavoro sempre più frammentati e distribuiti, la rete svolge un ruolo centrale nell'aiutare le organizzazioni a costruire la propria resilienza.

In altre parole, non è più sufficiente una resilienza che mantenga la connettività di rete e i tempi di attività. Le aziende hanno bisogno della resilienza abilitata da una piattaforma di rete avanzata in grado di rispondere rapidamente a qualsiasi circostanza, di abilitare nuovi modelli operativi e servizi, di integrarsi con i processi IT e di salvaguardare i propri dipendenti, le attività principali, i clienti e il marchio. In effetti, si tratta della stessa rete avanzata necessaria per sostenere le iniziative di trasformazione digitale.                      

Resilienza di rete vs. rete di resilienza aziendale

  • Resilienza di rete: la capacità di fornire e mantenere un livello di servizio accettabile di fronte a guasti e sfide al normale funzionamento di una data rete di comunicazione, sulla base di strutture preparate.*
  • Rete di resilienza aziendale: rete progettata per consentire alle organizzazioni di rispondere in modo rapido, sicuro ed efficace di fronte a interruzioni previste o inaspettate. 

* Unione internazionale delle telecomunicazioni, "Requirements for Network Resilience and Recovery."

Garantire agilità e resilienza per la forza lavoro, il luogo di lavoro, il carico di lavoro e per le operazioni

Abbiamo scelto di evidenziare cinque tendenze che i leader della rete dovrebbero considerare come parte dei loro sforzi per sostenere i piani di resilienza della loro organizzazione. Si riferiscono al miglioramento della resilienza di quattro ambiti chiave: la forza lavoro, il luogo di lavoro, il carico di lavoro e le operazioni IT.                      

Figura 2. Fondazione della rete per la resilienza di forza lavoro, luogo di lavoro, carico di lavoro e operativa

Figura 2. Fondazione della rete per la resilienza di forza lavoro, luogo di lavoro, carico di lavoro e operativa

Forza lavoro - Remoto, sicuro

Trend 1: Forza lavoro — Estendere la sicurezza a una forza lavoro remota

La maggior parte delle organizzazioni si sta rendendo conto che nuovi approcci più flessibili al lavoro diventeranno una realtà permanente per i propri dipendenti.

In media, oggi i dipendenti lavorano da casa 4,7 volte di più rispetto a prima della pandemia. Molti team IT hanno faticato a ridimensionarsi per far fronte alla domanda improvvisa.

Di conseguenza, l'IT si trova ad affrontare una nuova serie di requisiti aziendali:

  • Dare ai lavoratori la possibilità di essere produttivi e collaborativi da qualsiasi luogo
  • Ottimizzazione delle prestazioni, dei costi e della sicurezza IT per ogni lavoratore
  • Estendere le operazioni IT di classe enterprise e la governance a domicilio

Ma soddisfare questi requisiti ha le sue sfide.  In particolare, la sicurezza, così come il comportamento dell'utente finale per il lavoratore da remoto, continuano ad essere preoccupazioni e sfide continue per la maggior parte delle organizzazioni IT.

Le 4 principali sfide IT per favorire i lavoratori da remoto:

  1. Sicurezza (65%)
  2. Comportamento dell'utente finale (52%)
  3. Prestazioni dell'applicazione (43%)
  4. Operazioni IT (35%)2

Quando si utilizzano dispositivi e connessioni personali per accedere ad applicazioni e dati aziendali, i lavoratori remoti sono particolarmente vulnerabili agli attacchi alla sicurezza informatica. Molti aggirano la VPN e si collegano direttamente a servizi e applicazioni nel cloud pubblico, che rimane l'ambiente più difficile da difendere. 3

Considerazioni sulla rete: nell'abilitare modelli di lavoro sicuro su misura per il lavoro da remoto, i team IT dovrebbero adottare alcuni o tutti i seguenti approcci:

  • Scalare le VPN per proteggere i lavoratori da remoto: le VPN aziendali continuano a fornire uno dei modi più efficaci e rapidi per estendere il controllo e la protezione a livello aziendale ai lavoratori da remoto.
  • Utilizzare l'autenticazione multifattore (MFA) per proteggere le applicazioni: l'MFA, che verifica l'identità di ciascun utente prima di consentirgli di accedere alla rete o di accedere ad applicazioni e dati sensibili, è fondamentale per la protezione dell'organizzazione.
  • Implementare un secure access services edge (SASE) per contribuire a garantire la protezione per l'accesso multicloud: la sicurezza basata sul cloud e il SASE aiutano a difendersi dalle minacce basate su Internet, indipendentemente dalla connessione, dal dispositivo dell'utente o dall'ambiente del cloud.

Figura 3. Sicurezza della forza lavoro da remoto con VPN, MFA e SASE

Figura 3. Sicurezza della forza lavoro da remoto con VPN, MFA e SASE

Luogo di lavoro - Sicuro, affidabile

Trend 2: Luogo di lavoro — Permettere il rientro sicuro negli spazi di lavoro in sede

Anche se rimangono molte domande, è chiaro che i luoghi di lavoro e gli spazi di lavoro si evolveranno sulla scia dell'attuale pandemia. Innumerevoli aziende stanno potenziando i servizi esistenti, come le videoconferenze e il Wi-Fi basato sulla localizzazione. Altri stanno implementando nuovi servizi e salvaguardie, come il monitoraggio della distanza fisica, la reportistica di prossimità, una maggiore automazione del luogo di lavoro e persino robot che supportano la produttività umana e la comunicazione.

In che modo i team di gestione della rete si stanno preparando per un ritorno sicuro sul posto di lavoro

  • Il 62% sta implementando un modello che prevede videoconferenze più frequenti.

  • Il 38% sta mettendo in atto un'analisi della densità sociale per garantire condizioni di lavoro sicure.

  • Il 36% si concentra sui NetOps remoti e sull'help desk.

  • Il 32% sta impiegando la reportistica di prossimità per mantenere la distanza sociale.

  • Il 30% sta stabilendo nuove misure di sicurezza sul posto di lavoro, come telecamere termiche, filtraggio avanzato dell'aria e controlli touchless per gli ascensori.

Fonte: “2020 Cisco Business Resilience Networking Survey”

Considerazioni di rete: una rete moderna e agile è un motore critico che facilita la reintroduzione sicura e senza problemi dei lavoratori in sede.

  • Stress test della rete: In molti casi la rete è rimasta fuori servizio per diverse settimane. Non dare per scontato che possa ancora fornire i necessari servizi cablati e wireless.

  • Automatizzare l'accesso sicuro basato sull'identità: le organizzazioni hanno bisogno della capacità di gestire, proteggere e segmentare in modo coerente l'accesso di utenti e dispositivi e l'accesso ai servizi, sia che si colleghino da reti in sede, da casa o pubbliche.

  • Aumentare la sicurezza dei dipendenti e dei clienti attraverso l'analisi basata sulla localizzazione: abilitare il monitoraggio sul luogo di lavoro, gli avvisi e gli approfondimenti per contribuire a proteggere la salute e la sicurezza dei dipendenti, dei partner, degli ospiti e dei clienti sfruttando le reti Wi-Fi esistenti.

Carico di lavoro – Multicloud

Trend 3: Carico di lavoro — Facilitare il multicloud per una maggiore resilienza

I leader IT stanno utilizzando i servizi cloud come mezzo per migliorare la resilienza aziendale sulla scia della pandemia globale. Ciò include una maggiore adozione di un modello multicloud (distribuendo applicazioni, carichi di lavoro e dati tra i data center on-premises e i fornitori di cloud pubblici) per ridurre i costi, aumentare la flessibilità e proteggere e diffondere il rischio di guasti catastrofici.

Il 21% delle organizzazioni sta spostando carichi di lavoro aggiuntivi nel cloud pubblico a causa di problemi CapEx legati alla pandemia.

Considerazioni di rete: per garantire un'esperienza coerente per gli utenti e i team di DevOps, le organizzazioni hanno bisogno di una strategia di rete proattiva e multicloud che allinei la rete alle priorità delle operazioni IT, della sicurezza e del cloud.

Le strategie di rete multicloud efficaci si basano su tre elementi principali:

  • Carico di lavoro: adottare un modello operativo in-the-cloud per semplificare le politiche, la sicurezza e la gestione dei carichi di lavoro e dei servizi nei data center in sede, in più cloud diversi e in altri ambienti informatici.
  • Accesso: adottare approcci SD-WAN e SASE per contribuire a garantire un accesso multicloud (compreso il SaaS) costantemente sicuro per gli utenti e i dispositivi attraverso le reti aziendali e pubbliche dal campus, dalla filiale, da casa, o in viaggio.
  • Sicurezza: ridurre il rischio associato a utenti, dispositivi e applicazioni distribuiti su più cloud e altri ambienti informatici.

Figura 4. Rete multicloud: carico di lavoro, accesso e sicurezza

Figura 4. Rete multicloud: carico di lavoro, accesso e sicurezza

Operazioni – Automatizzate

Trend 4: Operazioni — Automazione delle operazioni per un recupero più rapido

L'esplosione del numero di lavoratori a distanza dislocati non è l'unica cosa che mette a dura prova le squadre di NetOps di oggi. La pandemia ha anche stimolato livelli senza precedenti di forti fluttuazioni nei conteggi dei clienti, nei modelli di traffico delle applicazioni e nei nuovi casi d'uso, come l'e-learning, le videoconferenze, gli eventi virtuali, l'assistenza remota, l'automazione dei processi e altri servizi che dipendono dalla rete.

Il 50% dà oggi la priorità all'automazione di rete per affrontare le interruzioni.

Non sorprende quindi che oggi la metà dei professionisti della rete riconosca l'automazione della rete come un requisito critico per garantire un servizio e prestazioni costanti durante un'interruzione.

Fonte: Cisco, Report sulle tendenze globali della rete 2020

Considerazioni di rete: I team di NetOps possono ottenere un miglioramento continuo e rispondere rapidamente alle crescenti interruzioni e minacce adottando un approccio graduale:

  • Automatizzare le funzioni amministrative ripetitive come il provisioning di rete, la configurazione e la gestione delle immagini per ridurre il carico amministrativo e migliorare la conformità in ogni dominio.
  • Automatizzare l'accesso alla rete, l'onboarding e la segmentazione per proteggere gruppi di utenti e materiale distribuito e mitigare la diffusione degli attacchi alla cybersecurity.
  • Automatizzare la politica di rete all'interno del data center aziendale con una segmentazione incentrata sulle applicazioni che protegge le applicazioni e i dati e segue il carico di lavoro.
  • Automatizzare la policy oltre il data center verso il cloud con un modello operativo cloud che offre una policy applicativa coerente in tutti gli ambienti in sede e in ambienti cloud ibridi.
  • Automatizzare la segmentazione basata su politiche multidominio end-to-end per stabilire un modello di accesso coerente, end-to-end a zero fiducia da parte di utenti e contenuti per i carichi di lavoro.

Il 35% prevede che entro il 2022 le proprie reti saranno basate sull'intenzionalità di tutti i domini, a fronte di appena il 4% nel 2019.

Figura 5. Automazione e approfondimenti dall'utente al carico di lavoro indipendentemente dal luogo in cui si trovano

Figura 5. Automazione e approfondimenti dall'utente al carico di lavoro indipendentemente dal luogo in cui si trovano

Operazioni – Basate sull'IA

Trend 5: Operazioni – Sfruttare l'analisi della rete basata sull'intelligenza artificiale per ottenere informazioni più sofisticate

Gestire la complessità e la portata delle reti moderne e il conseguente diluvio di eventi e problemi che bombardano molteplici e disparate piattaforme di monitoraggio può essere travolgente e inefficace, soprattutto quando si verifica un'interruzione.

4.400: numero medio di eventi mensili legati al wireless su una rete aziendale. *

Fonte: Telemetria di Cisco: Cisco DNA Center, 2020

* Basato su oltre 600 reti aziendali. Gli eventi includono errori/tempistiche di onboarding, la velocità di trasmissione radio e i tempi/errori di risposta DHCP. Questi numeri di eventi sono già stati ridotti grazie al baselining dinamico abilitato dall'IA.

Chiaramente i team di NetOps hanno bisogno dell'aiuto di un'analisi avanzata per prendere decisioni di risanamento intelligenti e tempestive.

Grazie all'utilizzo di tecniche di analisi di rete e di machine learning basate sull'IA, i team di NetOps stanno affrontando una serie di problemi molto più gestibili su cui possono intervenire.                      

A livello globale, Cisco AI Network Analytics, un'applicazione all'interno del Cisco DNA Center, risolve 2,6 milioni di "eventi" mensili in 15.080 "problemi" risolvibili - una riduzione del 99,4%. *

Fonte: Telemetria di Cisco: Cisco DNA Center, 2020

* Basato su oltre 700 reti aziendali nel mondo.

Questa riduzione permette ai team di concentrare tutti i loro sforzi sulle cose che contano davvero e che hanno il potenziale per causare un impatto negativo sull'attività.

E questo problema non è più limitato alla rete aziendale. Ora che la maggior parte delle transazioni in rete provengono o terminano al di fuori della tradizionale rete aziendale, i team di NetOps hanno bisogno di visibilità e di analisi anche per le reti pubbliche a cui sono collegati. Questo è particolarmente importante nei periodi di forte stress, come la recente pandemia.                       

Figura 6. Le interruzioni dei servizi cloud e Internet aumentano durante la pandemia

Figura 6. Le interruzioni dei servizi cloud e Internet aumentano durante la pandemia

Cisco ThousandEyes ha individuato un aumento del 61% del numero di interruzioni di rete tra le reti ISP e un aumento del 44% tra febbraio e marzo 2020 tra le reti dei provider cloud.

Considerazioni di rete: Per dare un senso a uno tsunami di eventi, i team di NetOps dovrebbero adottare sistemi di analisi di rete e sistemi di assicurazione abilitati all'IA al fine di ottenere:

  • Rilevamento più accurato: migliorare l'accuratezza del rilevamento automatico di problemi e anomalie all'interno e tra i domini della rete.
  • Risoluzione dei problemi più rapida: correlare gli eventi per individuare e descrivere chiaramente la causa più probabile di problemi e anomalie.
  • Gestione automatizzata delle policy: identificare i dispositivi, le applicazioni e le tendenze e offrire aggiornamenti delle policy consigliate.
  • Minori deterioramenti: identificare modelli e tendenze e fornire intuizioni contestuali che accelerano l'azione proattiva, correttiva e preventiva.
  • Intelligenza paritaria: fornire informazioni e analisi che aiutino gli amministratori di rete a confrontare le loro prestazioni di rete con i benchmark globali, industriali o regionali.

Scopri come puoi utilizzare le analisi abilitate all'Intelligenza Artificiale per gestire meglio le tue reti:

In conclusione

Conclusioni: migliorare la resilienza aziendale con una piattaforma di rete avanzata

Eventi sconvolgenti continueranno a sfidare noi e le nostre reti per tutta la nostra carriera. È ora di ripensare come la tua strategia di rete favorisca la tua strategia di resilienza aziendale e di dare priorità alle nuove capacità di rete più necessarie per essere sempre all'avanguardia.

L'automazione e le analisi abilitate all'IA offerte dalle reti basate sull'intenzionalità forniscono una potente piattaforma per aiutarvi ad adattarvi a qualsiasi circostanza. Forniscono l'agilità, la sicurezza, l'intelligenza e la velocità necessarie per supportare la resilienza per:

  • Forza lavoro: dare ai lavoratori la possibilità di ottenere prestazioni sicure e di classe enterprise e di accedere alle loro applicazioni mentre lavorano da casa, dall'ufficio e in qualsiasi altro luogo.
  • Luogo di lavoro: consentire ai dipendenti di tornare in ufficio in modo sicuro grazie al monitoraggio, agli avvisi e alle analisi abilitate per il Wi-Fi
  • Carico di lavoro: facilitare modelli di resilienza multicloud e proteggere i dati e le applicazioni ovunque risiedano i carichi di lavoro attraverso i cloud pubblici e i data center in sede.
  • Operazioni: automatizzare le politiche e la segmentazione della rete end-to-end e semplificare le attività amministrative, migliorando al contempo la visibilità, riducendo gli avvisi e consentendo un rimedio più rapido

In questo prossimo normale, si tratta di avere una rete in grado di adattarsi a qualsiasi cosa il futuro porterà. Mentre pensiate alla tua strategia di resilienza aziendale, valuta come la tua rete può essere un elemento chiave di tale strategia.