Guest

Vantaggi del networking basato sugli intenti

Intent-based Networking

Una delle principali sfide che devono affrontare i gestori di rete è la crescita dei costi IT nell'ambito delle operazioni di rete. L’aumento vertiginoso di dati e dispositivi sarà presto superiore alle capacità IT dei clienti. Fino al 95% delle modifiche di rete viene eseguito manualmente, quindi i costi operativi sono superiori di 2-3 volte al costo della rete.

L’automazione dell’IT è essenziale per consentire alle aziende di tenere il passo nel mondo digitale. La maggior parte dei fornitori non ha un approccio automatizzato alla gestione della rete e alla risoluzione dei problemi, di conseguenza l’IT esegue attività ripetitive e ad alta probabilità di errore.

Le reti Cisco basate sugli intenti aiutano i clienti a ridurre la complessità, a ottimizzare l’IT e a diminuire i costi operativi sfruttando l’intelligence, l’automazione e le competenze umane che nessun altro fornitore offre.

Guarda il video e leggi il white paper per capire l’enorme potenziale di una rete basata sugli intenti

Cos’è il networking basato sugli intenti?

Il Networking basato sugli intenti (IBNS, Intent-Based Networking System) rappresenta le fondamenta della nuova era del networking: la rete trasforma automaticamente gli obiettivi aziendali in configurazioni della rete per tutti i dispositivi, riducendo così al minimo le operazioni manuali.

IBNS inoltre effettua un monitoraggio continuo e si adatta in modo da garantire l’allineamento, fornendo così un ulteriore livello di visibilità della rete.

Questo risultato viene raggiunto tramite un sistema a circuito chiuso che include automazione basata su policy, analisi della rete e machine learning.

Come funziona il networking basato sugli intenti?

Secondo Andrew Lerner, vice presidente di Gartner Research, un Sistema di networking basato sugli intenti (IBNS) deve presentare i quattro componenti seguenti:

Trasformazione e convalida Uno dei principi chiave di IBNS è la sua capacità di trasformare i comandi degli amministratori di rete in azioni eseguibili dal software. L'idea è che i gestori di rete definiscono una policy aziendale di alto livello che intendono applicare alla rete. IBNS verifica poi che la policy possa essere eseguita.
Implementazione automatizzata Dopo che il gestore di rete ha definito lo stato della rete, il software IBNS manipola le risorse di rete per creare lo stato desiderato e applicare le policy.
Consapevolezza dello stato Un altro componente principale di IBNS è la raccolta di dati in modo da monitorare costantemente lo stato della rete.
Assurance e ottimizzazione/rimedio dinamici IBNS garantisce costantemente il mantenimento dello stato desiderato della rete. Tramite il machine learning sceglie il modo migliore per implementare lo stato desiderato ed è in grado di intraprendere azioni correttive automatizzate per mantenerlo.

Sorry, no results matched your search criteria(s). Please try again.

Ecco un esempio che permette di capire meglio il networking basato sugli intenti: l’azienda potrebbe decidere di concedere a un dipendente a contratto l’accesso solo a una determinata serie di dati e applicazioni. Questo è l’intento.

In un sistema IBNS, tutti i dispositivi di rete saranno configurati in automatico per soddisfare questa richiesta nell’intera rete, a prescindere da dove si connette il dipendente. VLAN, subnet, ACL e tutti gli altri dettagli saranno definiti automaticamente e configurati secondo le migliori prassi. L'intento deve essere definito una sola volta in una console di gestione centrale, dopodiché la rete continuerà a garantirlo, anche se dovessero esserci modifiche alla rete.

Quali sono i vantaggi del networking basato sugli intenti?

Le reti tradizionali non dispongono di una piattaforma di automazione per tutta la rete, costringendo così i propri clienti a impiegare un tempo considerevole nella gestione della rete e aumentando il TCO.

L’automazione dell’IT è essenziale per consentire alle aziende di tenere il passo nel mondo digitale. Le reti basate sugli intenti aiutano i clienti a contrastare le spese IT di rete più ingenti, ossia le operazioni, e permettono all’IT di dedicare più tempo a progetti strategici.

I vantaggi per l’azienda generati dal networking basato sugli intenti vengono identificati chiaramente in quattro aree principali:

  • Velocità e agilità. La rete è in grado di rispondere rapidamente alle esigenze di un'azienda con un intervento manuale limitato.
  • Focus dell’IT sulla creazione di valore di business. La riduzione del tempo e degli sforzi richiesti per il mantenimento della rete si traduce nell’opportunità di avere più tempo da dedicare alle innovazioni di rete che forniscono un valore reale al business.
  • Riduzione dei rischi e conformità costante. Si riducono al minimo gli errori e diminuisce il tempo impiegato per la risoluzione dei problemi.
  • Automazione migliorata. Genera un rilevamento e un contenimento delle minacce più rapidi, conformità costante e una riduzione delle interruzioni dell'operatività causate da errori umani.

Quali sono gli elementi del networking basato sugli intenti?

Perché il networking basato sugli intenti funzioni, è necessario che alcuni elementi siano integrati. Questi includono policy, automazione, assurance e analisi, sicurezza della rete e infrastruttura di rete programmabile. Se uno qualsiasi di questi elementi è assente o non integrato correttamente, ne risulterà una rete che non potrà funzionare come una vera rete basata sugli intenti. Ecco cosa fa ogni elemento:

Policy aziendale Crea e comprende le policy associate a identità, accesso, livelli dei servizi, sicurezza e conformità e le trasforma in requisiti di rete.
Automazione Automatizza il provisioning, la configurazione e la riparazione della rete completa in modo semplice, coordinato ed efficiente. Riduce i tempi di realizzazione e gli sforzi di configurazione.
Assurance Monitora, raccoglie, associa e presenta i dati di utenti, rete, dispositivi e applicazioni. Ricava informazioni aziendali e operative approfondite, che delineano il contesto e informano l’azienda e l’IT.
Sicurezza Integra la sicurezza in ogni aspetto della rete. Rileva rapidamente le minacce e applica le policy in tutta l’azienda e nella rete estesa, anche nel traffico criptato.
Infrastruttura di rete programmabile Offre una gamma di elementi di rete altamente sicuri, scalabili e programmabili, sia fisici che virtuali. Questi elementi connettono i dispositivi, trasportano i dati e abilitano gli elementi di policy, automazione, assurance e sicurezza descritti in precedenza.

Sorry, no results matched your search criteria(s). Please try again.

Come faccio a implementare una rete basata sugli intenti?

Cisco Software Defined Access (Cisco SD-Access) è la prima soluzione di networking basato sugli intenti per l’azienda. Si basa sugli stessi principi di Cisco Digital Network Architecture (DNA).

SD-Access fornisce:

  • Una gestione coerente del provisioning della rete wireless e cablata e policy per unificare l’accesso e supportare la mobilità
  • Una segmentazione della rete automatizzata e policy basate su gruppi per semplificare l’onboarding di nuovi dispositivi, come IoT, e per migliorare la sicurezza
  • Informazioni contestuali per una rapida risoluzione dei problemi e la pianificazione della capacità
  • Interfacce aperte e programmabili per l'integrazione con soluzioni di terze parti e per interagire appieno con il Cloud

Vuoi saperne di più?

Scopri perché IDC ritiene che oggi la rete richieda visibilità, programmabilità e automazione complete, e in che modo Software Defined Access può supportare una rete durante tutto il suo percorso di trasformazione digitale e oltre.

spotlight-miercom

Ogni test ha mostrato che il pacchetto di soluzioni Cisco offre dei vantaggi positivi che Huawei non dà

Confronto di Miercom Report: Cisco Digital Network Architecture e Huawei Agile Campus

Download Report

Live chat con un rappresentante Cisco

Cisco:

  • Benvenuti in Cisco !
  • Possiamo aiutarla a trovare il prodotto più adatto alle sua esigenze?