Hai già un account?

  •   Contenuti personalizzati
  •   Prodotti e supporto

Hai bisogno di un account?

Crea un account

Che cos'è un data center?

Un data center è una rete di risorse di elaborazione e archiviazione che consente l'erogazione di applicazioni software e dati condivisi. Nel mondo dell'IT aziendale, il data center supporta le applicazioni aziendali. Queste spaziano dalla semplice e-mail e condivisione di file, alla gestione delle relazioni con i clienti (CRM, Customer Relationship Management) e alla pianificazione delle risorse aziendali (ERP, Enterprise Resource Planning) fino ad arrivare ai Big Data, alle comunicazioni e ai servizi di collaborazione.

 

Come funziona un data center

I componenti principali di un data center sono i seguenti:

  • Infrastruttura di rete che collega server (inclusi i server virtualizzati), servizi di data center, archiviazione e connettività esterna alle sedi degli utenti finali
  • Infrastruttura di archiviazione che fornisce array di storage per archiviare il "carburante" del data center: i dati
  • Risorse di elaborazione: i server che forniscono elaborazione, memoria, archiviazione locale e connettività di rete per i "motori" del data center, ossia le applicazioni

I servizi del data center in genere vengono implementati per proteggere le prestazioni e l'integrità dei componenti principali del data center. Questo livello può includere:

  • Sicurezza di rete come firewall e protezione delle intrusioni per salvaguardare il "carburante" e i "motori" del data center
  • Distribuzione delle applicazioni : fornendo resilienza e disponibilità delle applicazioni, tramite failover automatico e bilanciamento del carico per mantenere le prestazioni delle applicazioni

Tutti questi elementi si trovano in un unico luogo, dove i rack fisici e i cavi vengono utilizzati per organizzarli e collegarli.

La struttura stessa offre distribuzione dell'alimentazione e sottosistemi tra cui switching elettrici, gruppi di continuità (UPS) e generatori di backup, nonché ventilazione adeguata, controlli ambientali e sistemi antincendio. Offre inoltre sicurezza fisica, incluso il controllo degli accessi.

Evoluzione dell'infrastruttura: dai mainframe alle applicazioni cloud

L'infrastruttura informatica ha subito tre macro "ondate di evoluzione" negli ultimi 65 anni:

  • La prima ha visto il passaggio dai mainframe proprietari ai server basati su x86, on-permise e gestiti da team IT interni.
  • La seconda ha visto la diffusa virtualizzazione delle infrastrutture che supportavano le applicazioni. Ciò ha consentito un uso migliore delle risorse e la mobilità dei carichi di lavoro tra pool di infrastrutture fisiche.
  • La terza ondata è quella attuale, dove assistiamo al passaggio a cloud, cloud ibrido e cloud nativo, l'ultimo dei quali denota le applicazioni nate nel cloud.

Rete distribuita delle applicazioni

Questa evoluzione ha dato luogo all'elaborazione distribuita. Qui le applicazioni e i dati vengono distribuiti tra diversi sistemi, connessi e integrati da servizi di rete e standard di interoperabilità affinché funzionino come un unico ambiente. Significa che il termine "data center" ora viene utilizzato per fare riferimento al reparto responsabile di questi sistemi indipendentemente da dove si trovino.

Le aziende possono scegliere di creare e mantenere i propri data center di cloud ibrido, affittare uno spazio all'interno di strutture di co-locazione ("colos"), usare servizi di elaborazione e archiviazione condivisi o utilizzare servizi basati su cloud pubblico. Il risultato finale è che oggi le applicazioni non risiedono più in un solo luogo. Vengono eseguite in diversi cloud pubblici e privati, in soluzioni gestite e ambienti tradizionali. In questa era "multicloud", il data center è diventato vasto e complesso, pensato per favorire l'esperienza dell'utente finale.


Strumenti di gestione dell'infrastruttura

Scopri come le soluzioni e i prodotti Cisco possono migliorare la connettività e le operazioni IT.

Argomenti sul data center correlati

Potrebbero interessarti anche