Have an account?

  •   Personalized content
  •   Your products and support

Need an account?

Create an account
Enterprise and Intra-Data Center Interconnect Solution

Soluzione di interconnessione per imprese e tra data center

Vantaggi dell'automazione IOS XR

  • Modelli di dati comuni per l'astrazione di rete DCI.
  • Telemetria in streaming comune per la trasmissione di configurazioni DCI.
  • Comportamento di sistema comune nei Layer 1-3.
  • Coordinazione migliore e meno errori nelle modifiche di rete dei Layer 1-3.

 

E se fosse possibile ridurre l'impatto a livello ottico e di routing aggiungendo una maggior capacità di espansione della banda e riducendo al contempo le spese? E se fosse possibile ottenere una maggiore visibilità nella rete e un maggior controllo sul suo funzionamento a livello ottico e di routing? Con la soluzione DCI per data center interconnessi e imprese, è possibile tutto questo, e molto altro.

 

Soluzione DCI per imprese e data center interconnessi

La soluzione per data center interconnessi collega diversi data center enterprise e ne indirizza il traffico tramite collegamento ottico ad alta velocità verso il sito di colocation o di peering più vicino.Una volta posizionato il data center enterprise nel sito di colocation, può essere gestito da un sistema unico, mentre configurazione e provisioning possono essere automatizzati una volta implementata l'orchestrazione del Cisco NSO (Network Services Orchestrator).

 

Soluzione di disaster recovery enterprise

Le grandi imprese di oggi implementano data center di backup per garantirsi l'affidabilità dei dati più importanti in funzione della continuità operativa e dei requisiti di conformità aziendali. Spesso diversi data center vengono raccolti e reindirizzati verso il sito di disaster recovery, dove tutti i dati vengono replicati. La DCI deve essere sufficientemente robusta da consentire un accesso dinamico a tutti i datacenter interconnessi e, in caso di evento catastrofico, da poter garantire che tutti i dati siano disponibili e al sicuro.

 

DCI per infrastrutture cloud

Le imprese di tutto il mondo stanno passando a servizi basati su cloud per condividere i costi legati al data center. I provider di colocation preparati di tutto il mondo stanno introducendo preziosi servizi di scambio nel cloud in risposta a questa crescente necessità. In precedenza, le imprese dovevano rivolgersi a Internet sui link best effort per i servizi cloud, mentre ora i provider di colocation offrono una connessione diretta a diversi cloud provider entro il sito stesso di colocation.

Se un provider di colocation offre un portale cliente con le piattaforme Cisco NCS 1000, Cisco ASR 9000 e Cisco NSO, il semplice provisioning degli elementi di rete può essere effettuato tramite API, mantenendo invariata la posizione del portale di colocation e la topologia di rete. Se non è disponibile alcun portale, Cisco mette a disposizione un provider di colocation, il catalogo Cisco Prime Services, o un'applicazione di terza parte, per creare un portale per tale provider, semplificando la transizione al provisioning attraverso l'API Cisco NSO.

Panoramica

Pare non ci siano limiti alla crescita del traffico di rete. Entro il 2021, si prevede che il traffico IP raggiungerà i 278 Exabyte e il traffico Internet i 235,7 Exabyte al mese. Nel 2021, l'utente Internet medio genererà da solo 57,0 Gigabyte di traffico al mese, fino al 139% in più rispetto ai 23,9 Gigabyte del 2016. Entro il 2021, la velocità media delle bande larghe sarà di 53 Mbps.1

Nei data center, il traffico IP globale si stima possa crescere a un CAGR (Compound Annual Growth Rate) del 27% tra il 2015 e il 2020. Tale crescita sarà promossa dal crescente traffico M2M (Machine-to-Machine), nonché dalla richiesta di una banda larga più ampia per servizi cloud, digitalizzazione in aumento, mobilità e Internet delle cose. Il traffico cloud sarà quasi quadruplicato durante il periodo di previsione, rappresentando il 92% del traffico dei data center entro il 2020. Il traffico IP tra data center aumenterà a un CAGR del 31,9% in quel periodo, fino a 1381 Exabyte annuali.2

Appare evidente che questa crescita nel traffico di rete sarà di enorme impatto sui data center di tutto il mondo. La sfida per le gradi imprese e i principali provider di servizi sarà lo sviluppo di infrastrutture e soluzioni in grado di mantenere un'esperienza di alta qualità per dipendenti e clienti, al minor costo possibile. Tutto ciò richiederà un elevato grado di automazione e intelligenza, flessibilità nella condivisione delle risorse, soluzioni che promuovono una maggiore densità tra le risorse di trasporto esistenti e una visione a lungo termine che recepisca misure proattive anziché di reazione.

Le soluzioni Cisco DCI (Data Center Interconnect) sono pensate per semplificare, automatizzare e ottimizzare diversi tipi di soluzioni DCI, dai campus di data center interconnessi, da impresa a data center, disaster recovery, Metro DCI e data center a lunga distanza connessi globalmente. Cisco fornisce l'unica soluzione DCI con singolo sistema operativo tra componenti IP e ottici di rete con la serie ASR 9000 e la serie NCS 1000. Questo sistema operativo comune, IOS XR, offre diversi vantaggi per la soluzione combinata.

La risposta alla domanda, ai requisiti e ai costi crescenti

La pressione è tutta sui data center. L'attivazione manuale di lunghezze d'onda ottiche, dei servizi e della configurazione delle apparecchiature apparterranno presto al passato. Automazione e orchestrazione sono forme nuove e migliori per il provisioning, l'implementazione e la gestione delle soluzione DCI. Con un ambiente di servizi automatizzato, le richieste di implementazione e modifica richiederanno non più mesi ma settimane. I provider di servizi, in particolare, vedranno una cospicua riduzione dei costi operativi, cosicché i loro team potranno concentrarsi su strumenti di networking più utili e produttivi.

Progressi IP come il Segment Routing possono ridurre le dimensioni delle tabelle di routing scalando al tempo stesso anche la rete. I progressi più recenti nel campo dell'ottica come la Flexible Light Orchestration of Wavelengths consentono di veicolare una maggiore capacità in un'unica fibra e bilanciare il compromesso tra capacità e distanza. Mettete in pratica tutto questo utilizzando la rete mesh ROADM (Reconfigurable Optical Add/Drop Multiplex) attualmente in uso.

L'impatto dei data center sta diventando una sfida, anche perché sono stipati di server e apparecchiature di rete, contribuendo all'aumento dei requisiti energetici e di raffreddamento. La capacità di ridurre l'impatto del networking può avere un impatto significativo sulla riduzione dei costi e sull'ottimizzazione dell'energia impiegata.

Per le soluzioni DCI è necessaria una chiara visibilità di tutti i flussi di pacchetti, porte ottiche e trunk DWDM. L'automazione può contribuire a correlare gli avvisi per capire quali azioni siano necessarie. L'ambiente di automazione Cisco, insieme alla telemetria in tempo reale, fornisce una visibilità completa per un maggiore controllo e una migliore gestione dei servizi.

Panoramica della soluzione DCI per imprese e datacenter interconnessi

La soluzione DCI per datacenter interconnessi e imprese di Cisco è pensata per interconnettere il traffico tra data center locali e facilitare i requisiti di interconnessione di diverse imprese. Tali requisiti includono la connessione di apparecchiature negli edifici delle imprese attraverso un campus e la connessione dei data center enterprise ai siti di colocation per il routing all'ISP, a carrier nazionali o internazionali e provider di contenuti.

La soluzione DCI per data center interconnessi e imprese dispone di singole connessioni ottiche point-to-point, sicure e ad alta velocità, tra data center diversi. Si tratta di una topologia diffusa tra i cloud provider e le aziende basate su Web per la sua semplicità e per la capacità massima della fibra, che può essere utilizzata tra due collegamenti. L'architettura point-to-point viene inoltre scelta da clienti che non necessitano o non desiderano protezione e ripristino a livello ottico. L'architettura di rete presenta:

  • I router Cisco serie ASR 9000 forniscono lo switching e l'instradamento ai Layer 2-3 e sono interconnessi a diversi data center tramite topologia mesh ottica. L'ASR 9000 funziona a bassa potenza, supporta interfacce 100GE ad alta densità, offre la flessibilità nella scelta dello chassis ed esegue il robusto software IOS XR, che include il Segment Routing e una maggiore scalabilità. IOS XR abilita funzioni come le API M2M (Machine-to-Machine) basate su modelli di dati YANG, un agente di telemetria in streaming per il monitoraggio granulare dei dispositivi in tempo reale, nonché un'infrastruttura per applicazioni di terze parti.
  • Cisco NCS 1002 ha un impatto ottimizzato che a 2 RU supporta fino a 2 Tbps di entrambi i client e 2 Tbps di traffico trunk. Può trasportare lunghezze d'onda da 100, 200 o 250 Gbps sulla stessa piattaforma tramite il provisioning del software. Cisco NCS 1002 dispone di uno schema di modulazione software configurabile per partizione, consentendo all'operatore di personalizzare l'efficienza spettrale e raggiungere caratteristiche di lunghezze d'onda a livello individuale. Il sistema inoltre utilizza IOS XR e comprende software di classe carrier con diverse funzioni come l'API M2M (Machine-to-Machine) basate su modelli di dati YANG, agenti di telemetria in streaming per il tempo reale, il monitoraggio granulare dei dispositivi, nonché un'infrastruttura per applicazioni di terze parti. Con l'incremento dei requisiti in termini di privacy e protezione dei dati in tutto il mondo, la crittografia dei dati che escono dalle sedi dei data center sta diventando un requisito importante per gli operatori cloud. Il NCS 1002 fornisce una crittografia MACSec su base AES256 per client 10GE, 40GE e 100GE. La soluzione supporta licenze intelligenti per modelli pay-as-grow flessibili.
  • Cisco NCS 1001 è un sistema di linee DWDM (Dense Wavelength-Division Multiplexing) ottimizzato meccanicamente per ambienti data center. Le sue prestazioni sono ottimizzate per la capacità massima, e fornisce un'automazione completa di installazione e configurazione con monitoraggio dettagliato in tempo reale. Cisco NCS 1001 è un sistema 1RU in grado di supportare fino a tre moduli collegabili. I moduli possono essere amplificatori o moduli di switch di protezione.

Funzioni e tecnologie chiave

Le soluzioni Cisco DCI operano su un singolo sistema operativo, Cisco IOS XR, per routing, aggregazione e trasporto ottico. Il software contiene funzioni che rappresentano 15 anni di sviluppo e implementazione a livello globale. Cisco IOS XR è modulare, pertanto le funzioni principali sono disponibili come pacchetti indipendenti. Gli RPM standard di settore allineano le procedure di aggiornamento e upgrade con quelle utilizzate nel data center.

  • Provisioning zero touch e iPXE: Addio processi manuali, l'attivazione dei dispositivi è ora automatizzata Avvio e provisioning day-zero sono rapidi e mettono online i dispositivi in pochi minuti anziché ore. La funzione iPXE supportata dal software Cisco IOS XR consente all'amministratore di effettuare l'avvio da TFTP, HTTP o FTP.
  • Modelli di dati YANG per provisioning automatizzato: Le funzioni Cloud-Scale di Cisco IOS XR includono l'integrazione con API ad alte prestazioni strutturate e centrate su modello dati per poter passare oltre la CLI (Command Line Interface), se necessario. Un set completo di configurazioni su base YANG e i modelli di dati operazionali consentono di controllare l'ampia gamma di funzionalità del sistema operativo. Con supporto per modelli nativi, OpenConfig e IETF. Il linguaggio di modellazione YANG è ottimizzato per dispositivi di rete con diversi strumenti e utility. La codifica è disaccoppiata dal modello, per consentire l'implementazione con dati codificati in formato JSON, XML o GPB (Google Protocol Buffers). Anche il trasporto è disaccoppiato dalla scelta di codifica per un'ulteriore flessibilità. Utilizzo di NETCONF, RESTCONF o Google RPC (gRPC). L'YDK (Yang Development Kit) è incluso, in modo da consentire agli sviluppatori di autogenerare API basate su modelli da qualsiasi modello Yang per Python e C++.
  • Telemetria basata su modelli per una visibilità dettagliata in tempo reale: La visibilità completa nell'infrastruttura di rete è una funzione necessaria del Cloud-Scale Networking. Fino a ora, la visibilità è stata limitata alle sezioni delle topologie di rete. E non era a disposizione degli amministratori in tempo reale. Tuttavia, con la domanda proveniente da un mondo in rapida digitalizzazione, è necessario considerare ciò che accade alla rete sotto tutti gli aspetti, in ogni momento. Per supportare l'ampiezza e l'agilità richieste oggi e in aumento in futuro, è necessaria una visibilità costante e automatizzata.

    La telemetria Cisco basata su modelli, disponibile con il software Cisco IOS XR, rappresenta un approccio nuovo e migliorato al monitoraggio di rete. I dati vengono trasmessi in streaming e raccolti costantemente dai dispositivi con aggiornamenti incrementali efficienti. La telemetria basata su modelli è completamente configurabile utilizzando i modelli di telemetria YANG. È possibile specificare precisamente di quali dati effettuare lo streaming, dove e con quale codifica e trasporto, utilizzando solo i modelli. Con la telemetria basata su modelli, basta specificare il modello YANG che contiene i dati desiderati.

    La telemetria basata su modelli apre a un intero spazio operativo per un controllo dettagliato. Il miglioramento della visibilità fornito dal modello push della telemetria in streaming abilita le tecniche di segment routing ad alta efficienza per un'ottimizzazione di rete in tempo reale.

Tra le tecnologie aggiuntive utilizzabili con questa soluzione sono incluse:

  • Flex Spectrum: Questa funzione supporta un nuovo piano di controllo flessibile per le piattaforme ottiche NCS e fornisce maggiori capacità ed efficienza spettrale per fibra. Pensato per l'uso con topologie point-to-point e mesh, Flex Spectrum consente una modulazione superiore per aumentare la capacità dal 30 al 50%. Utilizzando il control plane flessibile, i provider possono regolare automaticamente la larghezza di banda per sfruttare i compromessi fisici esistenti.
  • Cisco Evolved Programmable Network Manager: Cisco EPN Manager offre una gestione del ciclo di vita semplificata, convergente ed end-to-end per reti carrier di ogni dimensione. Contribuisce ad aumentare la scala di operatività e l'efficienza attraverso le operazioni a livello di dispositivo, provisioning di rete e sicurezza di rete automatizzate e integrate. Consente di garantire le prestazioni in modo proattivo e di ridurre eventuali discontinuità del servizio attraverso la gestione dei guasti in tempo reale. Viene assicurata una maggiore agilità del servizio tramite una gestione integrata del ciclo di vita e le NBI (Northbound Interfaces) basate su standard per OSS (Operations Support Systems) di terze parti. Con EPN Manager è possibile effettuare il provisioning dei servizi, il monitoraggio, le modifiche e la gestione della conformità per accelerare l'implementazione di dispositivi e servizi e per risolvere rapidamente problemi che possono influire sull'esperienza dell'utente finale.
  • Cisco WAN Automation Engine (WAE): WAE è una piattaforma di ottimizzazione potente e flessibile per automatizzare l'ingegneria e le operazioni delle infrastrutture WAN multivendor fisiche e virtuali. La WAE può essere utilizzata per implementare nuovi servizi, tra cui il bilanciamento del carico globale, la larghezza di banda on demand e il routing di rete premium/basato su latency. Contribuisce a ottimizzare il bilanciamento del carico del traffico di MPLS principale e i collegamenti di segment routing. Può anche ridurre al minimo le interruzioni del servizio tramite un'analisi dei peggiori casi di guasto e ridurre i costi OPEX e CAPEX tramite un efficiente utilizzo delle risorse.
  • Cisco Network Services Orchestrator (NSO): Cisco NSO consente di fornire servizi ai clienti in modo più semplice e veloce tramite l'automazione di rete. Riduce drasticamente i tempi di attivazione dei nuovi servizi di rete utilizzando un'orchestrazione basata su modelli. L'NSO contribuisce inoltre ad accelerare i servizi generatori di reddito con un provisioning automatizzato, self-service, on-demand che riduce i tempi di attivazione da mesi a minuti. È possibile aumentare l'agilità aziendale con la capacità di creare, riconfigurare e riutilizzare i servizi in tempo reale. Semplifica le operazioni di rete automatizzando completamente il ciclo di vita dei servizi e riducendo le procedure di configurazione manuale fino al 70%, secondo le stime Cisco. L'NSO può aiutare a differenziare i servizi offerti con funzioni di dispositivo avanzate e automatizzate, servizi di rete in bundle e protezione in tempo reale. Riduce drasticamente le interruzioni con un controllo eccezionale sui cambiamenti di rete e la capacità di riconfigurare dispositivi e servizi durante una produzione live.

Servizi Cisco

I Servizi Cisco vantano decenni di esperienza professionale nel fornire supporto alle attività di impresa, provider di contenuti, provider di servizi e di altro tipo, per pianificare, realizzare e gestire progetti di migrazione di rete.

Le soluzioni Cisco DCI possono variare leggermente da cliente a cliente. Disponiamo della flessibilità necessaria per comprendere le esigenze necessarie a raggiungere obiettivi specifici. I Servizi Cisco forniscono unicamente soluzioni innovative, una competenza senza pari e servizi intelligenti utilizzando un approccio collaborativo tra partner. servizi intelligenti utilizzando un approccio collaborativo con i partner. Per saperne di più.

Finanziamenti per contribuire a raggiungere ogni obiettivo

Cisco Capital può contribuire ad acquisire la tecnologia necessaria per raggiungere ogni obiettivo e mantenersi competitivi. Possiamo contribuire alla riduzione del CapEx e ad accelerare la vostra crescita. I finanziamenti Cisco Capital offrono la flessibilità per acquisire hardware, software, servizi e apparecchiature complementari di terze parti. Cisco Capital è disponibile in oltre 100 Paesi. Per saperne di più

Soluzioni DCI diversificate

Metro DCI
  • Collegamenti metropolitani e regionali
  • Distanza: da 10 a 100 km
  • Cisco DCI con supporto di topologie mesh e point-to-point
DCI interconnessa a livello enterprise
  • All'interno di un campus di data center
  • Distanza: da 10 a 100 km
  • Cisco DCI con topologia ottica point-to-point
DCI a lungo raggio
  • Collegamenti nazionali e globali a lunga distanza
  • Distanza: da centinaia a migliaia di km
  • Cisco DCI con supporto di topologie mesh e point-to-point a lungo raggio
Enterprise
  • Connessione enterprise al centro di colocation, Internet Exchange e punto di peering, e disaster recovery
  • Distanza: da 10 a 100 km
  • Cisco DCI con topologia ottica point-to-point

Sorry, no results matched your search criteria(s). Please try again.

Perché Cisco?

Leader mondiale in termini di innovazioni di rete, Cisco comprende le esigenze degli operatori di rete e delle aziende che hanno bisogno di sfruttare i vantaggi economici e le funzionalità della rete per sopravvivere e prosperare. Le nostre soluzioni DCI coprono la più ampia gamma di opzioni di piattaforme, tecnologie e topologie pensate per fornire la giusta soluzione per esigenze specifiche.

I nostri clienti ricorrono alle soluzioni DCI per migliorare la mobilità del carico di lavoro e fornire continuità e disaster recovery alle aziende. Proponiamo modi nuovi, più efficienti e più automatizzati per interconnettere i data center a un costo inferiore. Cisco è un partner affidabile che fornisce soluzioni all'avanguardia per datacenter e non solo.

 

Prossimi passi

Scopri di più sulle soluzioni Cisco per imprese e data center interconnessi DCI. Contatta oggi il tuo referente Cisco

Cisco ASR 9000

Cisco NCS 1001

Cisco NCS 1002