Guest

Italian - Annual Report 2005

John T. Chambers L'esercizio fiscale 2005 ha mostrato un anno di crescita stabile ed equilibrata per Cisco, in termini di leadership di mercato e di prodotto. L'azienda ha ottenuto risultati finanziari eccezionali, con una generazione di cassa e utili straordinari, una crescita costante nell'ambito dei principali prodotti di routing e switching e un formidabile sviluppo delle sei tecnologie avanzate. Le tre principali aree di attività (aziendale, service provider e commerciale) hanno dimostrato una crescita annua anno dopo anno. Tuttavia, la circostanza più importante dell'anno riguarda l'equilibrio ottenuto attraverso la capillare presenza geografica, i mercati, lo sviluppo delle architetture e delle linee di prodotti. Riteniamo che la forza finanziaria, la leadership di prodotto e la presenza globale consentano a Cisco di occupare una posizione unica, in qualità di azienda nata sì per durare, ma anche per condurre.

Strategia dell'innovazione

Riteniamo che il segreto del successo duraturo nel campo dell'alta tecnologia sia rappresentato da una buona strategia di investimento e innovazione e intendiamo pertanto continuare ad assumere i giusti rischi commerciali. La nostra strategia dell'innovazione richiede una combinazione unica di sviluppo interno, partnership e acquisizioni. Le aziende che desiderano capitanare il mercato tecnologico devono pertanto dedicarsi a questi tre elementi fondamentali combinati. Continuiamo a credere che il nostro settore si stia avvicinando al progressivo consolidamento, cosa che avverrà sia in campo tecnologico, sia sul fronte delle architetture aziendali. Tale architettura tecnologica si svilupperà, con ogni probabilità, attraverso il collegamento, dapprima in modo approssimativo, poi sempre più saldo, dei sette strati funzionali del modello OSI (interconnessione di sistemi aperti, Open Systems Interconnection). E Cisco ci sarà, grazie all'integrazione delle proprie principali e tecnologicamente avanzate architetture di prodotto. Un'altra esigenza fondamentale per le aziende è l'ottenimento della fiducia della propria clientela su tutti i fronti: visione e strategia, leadership dell'architettura di prodotto e servizi di assistenza e supporto. Siamo convinti che Cisco occupi una posizione davvero unica, che le consente di continuare a vincere cuori, menti e investimenti di capitale dei propri clienti.

Durante l'esercizio fiscale 2005 Cisco ha investito più di 3,3 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo (R&S). I risultati sono stati più di 50 nuovi prodotti e la posizione di leader in termini di quota di mercato nella maggior parte delle categorie di prodotto, inclusi i mercati tecnologici avanzati. Questi dati dimostrano che gli investimenti effettuati in passato, da tre a cinque anni fa, si stanno rivelando indovinati e produttivi. Secondo le nostre previsioni, l'attuale successo dei nostri prodotti continuerà durante l'esercizio fiscale 2006 e noi ci impegneremo al massimo per mantenere la continuità e superare le aspettative dei nostri clienti e partner.

John P. Morgridge Risultati dell'esercizio fiscale 2005

Nell'esercizio fiscale 2005 abbiamo raggiunto ottimi risultati in quasi tutte le nostre categorie finanziarie e operative. I ricavi dell'esercizio fiscale 2005 ammontano a 24,8 miliardi di dollari, a fronte dei 22 miliardi di dollari dell'esercizio fiscale 2004. L'utile netto ammonta a 5,7 miliardi di dollari sulla base dei principi contabili generalmente accettati (GAAP, Generally Accepted Accounting Principles), rispetto all'utile netto GAAP di 4,4 miliardi di dollari nell'esercizio fiscale 2004. I dividendi per azione GAAP su base diluita per l'esercizio fiscale 2005 sono di 0,87 dollari, rispetto agli 0,62 dollari del 2004. Le attività di Cisco hanno inoltre generato un flusso di cassa di 7,6 miliardi di dollari, dimostrando la qualità crescente dei nostri ricavi.

Cisco ha dimostrato una straordinaria efficacia operativa su tutte le tre priorità finanziarie a lungo termine. Innanzi tutto, abbiamo continuato a concentrarci su una crescita redditizia con un reddito netto GAAP sotto forma di percentuale dei redditi che supera il 20 percento. Durante l'esercizio fiscale 2005, il reddito è cresciuto di circa il 12,5 percento rispetto all'anno precedente. Del reddito complessivo, circa 20,9 miliardi di dollari riguardano le entrate del settore prodotti, mentre 3,9 miliardi di dollari interessano il settore servizi. La crescita delle nostre entrate è il risultato di un recupero costante, a livello globale, dell'ambiente economico IT e, in termini di quota di mercato, Cisco ha ottenuto una crescita significativa in numerose aree di prodotto.

Quindi, ci siamo dedicati alla crescita della nostra redditività. Il reddito netto GAAP è aumentato del 30 percento e i dividendi per azione GAAP del 40 percento nel 2005, mentre le spese operative hanno registrato una riduzione del 3 percento in termini di percentuale di reddito.

Un vantaggio competitivo fondamentale per Cisco è rappresentato da un impiego della propria tecnologia mirato all'aumento della produttività. Raggiungendo il nostro obiettivo produttività, rappresentato da circa 700.000 dollari in entrate per dipendente su base annua, abbiamo ottenuto un valore di crescita eccezionale, che ha superato notevolmente l'obiettivo di 450.000 dollari che avevamo stabilito nel 2001. Si tratta di un risultato significativo, dato che durante l'esercizio fiscale 2005 abbiamo inoltre aumentato il numero dei dipendenti del 12 percento, principalmente nei settori vendite e R&S. La nostra profittabilità ha superato di gran lunga il nostro indice di crescita del reddito, a dimostrazione della nostra capacità di sviluppo della produttività e dell'efficienza operativa.

Infine, abbiamo mantenuto il nostro solido e prudente bilancio patrimoniale, tuttavia riducendo in modo aggressivo il capitale azionario in circolazione attraverso il nostro programma di riacquisto azionario. Al termine dell'esercizio fiscale 2005, gli investimenti e la liquidità hanno raggiunto i 16,1 miliardi di dollari, con un livello di tempo medio di incasso (DSO, Days Sales Outstanding) di 31 (giorni) e un indice di rotazione delle scorte di magazzino su base annua di 6,6 (giorni). Durante l'esercizio fiscale 2005, abbiamo riacquistato 10,2 miliardi di dollari, ovvero 540 milioni di azioni, del nostro capitale sociale. Il denaro impiegato per tale riacquisto è stato generato principalmente attraverso le nostre attività. Al termine dell'esercizio fiscale 2005, i nostri acquisti complessivi dall'inizio del programma di riacquisto di capitale azionario nel settembre 2001 sono stati di circa 27,2 miliardi di dollari, ovvero 1,5 milioni di azioni, a un prezzo medio di 18,15 dollari. Si tratta di una riduzione di più del 13 percento del capitale azionario in circolazione diluito in media ponderata dall'inizio del programma. L'ammontare del riacquisto rimanente previsto dal programma è di circa 7,8 miliardi di dollari.

La forte posizione di cassa offre a Cisco interessanti opportunità di investimento. Il Consiglio di amministrazione analizza e verifica regolarmente gli obiettivi relativi alla leadership tecnologica e alla crescita aziendale, allo scopo di fornire agli azionisti di Cisco un interessante utile sul capitale investito. I nostri investimenti in campo tecnologico mirano all'estensione della nostra attuale leadership di prodotto, attraverso nuove offerte e miglioramenti della funzionalità e delle caratteristiche dei prodotti. Riteniamo che tali investimenti ci consentiranno di capitalizzare su nuove tecnologie all'avanguardia e sui mercati di aree geografiche emergenti. Gli investimenti interessano settori come le comunicazioni IP aziendali, la sicurezza delle reti e i sistemi di rete wireless. Gli attuali investimenti strategici, insieme al programma di riacquisto delle azioni e a un forte saldo di cassa, perseguono i migliori interessi di Cisco e dei relativi azionisti.

Donald T. Valentine Crescita bilanciata

Il successo di Cisco nell'esercizio fiscale 2005 può essere attribuito all'equilibrio pressoché completo raggiunto nelle linee di prodotti, nei mercati di consumo e nelle aree geografiche in cui operiamo. Tutto ciò, unito alla nostra capacità di innovare e sviluppare costantemente il settore e i nostri mercati, rappresenta un coefficiente fondamentale per il nostro successo.

Nel 2005, le sei tecnologie avanzate di Cisco hanno prodotto la maggiore crescita di reddito dei nostri gruppi di prodotti. Le entrate prodotte dalle tecnologie avanzate sono aumentate del 32 percento rispetto all'anno precedente, fino a raggiungere i 4,4 miliardi di dollari. Le sei tecnologie avanzate comprendono: reti domestiche, comunicazioni IP aziendali, rete ottica, sicurezza informatica, soluzioni di storage e tecnologia wireless. Durante l'esercizio fiscale 2005, i settori sicurezza e comunicazioni IP aziendali hanno raggiunto l'obiettivo iniziale stabilito in un tasso di entrata annuale pari a circa 1 miliardo di dollari. Abbiamo raggiunto i 6 milioni di telefoni IP venduti. Continuiamo a sviluppare le nostre tecnologie avanzate e abbiamo stabilito un obiettivo aggressivo prospettando diverse nuove tecnologie avanzate per l'esercizio fiscale 2006.

Quest'anno abbiamo presentato il router per servizi integrati, una delle soluzioni più complete del settore dedicata alle sedi aziendali distaccate. Il router per servizi integrati è un dispositivo che consente ai clienti di personalizzare le soluzioni aggiungendo funzioni di sicurezza e capacità vocali e wireless a una singola piattaforma di routing. Nelle nostre principali linee dedicate allo switching, abbiamo presentato cinque importanti prodotti nel 2005, e in questo settore Cisco continua a mantenere la leadership per quota di mercato.

È stato inoltre ottenuto l'equilibrio desiderato in tutti i segmenti di mercato relativi ai beni di consumo, con una crescita forte e stabile nei settori service provider, aziendale e commerciale. La nostra divisione Linksys orientata ai consumi ha ottenuto la maggiore crescita annuale per segmento di mercato, di circa il 40 percento rispetto all'anno precedente. In termini di equilibrio tra le cinque aree geografiche in cui ha operato Cisco nel 2005, si è verificata una forte e stabile crescita delle entrate del settore prodotti in tutte e cinque le aree geografiche di pertinenza, con conseguente aumento delle entrate totali del settore prodotti del 12 percento su base annuale.

Siamo inoltre molto felici della nostra capacità di entrare in nuovi mercati e raggiungere la leadership in termini di quota di mercato e innovazione. Come affermato in precedenza, riteniamo che l'innovazione sia il prodotto di una combinazione di sviluppo interno, partnership e acquisizioni. In termini di alleanze strategiche, abbiamo promosso opportunità di crescita con i nostri partner strategici. Nel 2005, abbiamo portato avanti la nostra strategia di assunzione di rischi aziendali completando 17 acquisizioni per sviluppare ulteriormente le nostre opportunità tecnologiche e il nostro organico, in entrambi i settori di prodotti per routing e switching e nel campo delle nostre tecnologie avanzate. Occupiamo una posizione ottimale che ci consentirà di cogliere i vantaggi offerti dalle opportunità di crescita future e siamo fiduciosi e ottimisti riguardo i settori commerciali che possiamo controllare e influenzare. Intendiamo continuare ad aggiungere risorse nei settori di progettazione e di vendita, concentrandoci sullo sviluppo del prossimo flusso di tecnologie avanzate, alimentando il settore commerciale, capitalizzando sulle nostre opportunità nei mercati emergenti e promuovendo ulteriormente la nostra crescita in termini di quote di mercato.

Senso civico e responsabilità sociale dell'azienda

Una parte integrale della strategia aziendale di Cisco è il senso civico dell'azienda. Riteniamo che questa non sia soltanto la cosa giusta da fare, ma anche puro e semplice "buon business". Adottiamo e sosteniamo pratiche e programmi aziendali di responsabilizzazione, per costruire un rapporto di fiducia duraturo con i nostri soci, azionisti, clienti, partner e dipendenti. Al termine del 2005, Cisco pubblicherà il suo primo Corporate Social Responsibility Report (rapporto sulla responsabilità sociale aziendale), che sarà disponibile sul Web, all'indirizzo www.cisco.com/go/citizenship.

Ci impegniamo a sostenere una forza lavoro varia e completa. Adottiamo operazioni responsabili, amministrazione dei prodotti e politiche di progettazione che rispettano l'ambiente; inoltre, incoraggiamo i nostri fornitori a rispettare i nostri standard. Cisco è impegnata a fornire trasparenza e chiarezza in materia di amministrazione aziendale e pratiche finanziarie adottate. Sul nostro sito Web è possibile consultare la documentazione relativa alle nostre pratiche e politiche di amministrazione aziendale, ai nostri programmi di senso civico aziendale e alle nostre informazioni finanziarie.

Cisco è inoltre impegnata in campo educativo e di formazione. Disponiamo di istituti di formazione chiamati "Networking Academies" in più di 160 paesi, per un totale di circa 10.000 scuole e 420.000 studenti. In queste scuole gli studenti di scuole superiori, istituti tecnici e organizzazioni comunitarie assimilano competenze pratiche di networking e si preparano a far parte di una forza lavoro specializzata, oggi e in futuro. La Jordan Education Initiative, promossa da Cisco in partnership con il World Economic Forum e diverse altre organizzazioni, ha creato un modello replicabile e sta sviluppando la distribuzione dei propri programmi educativi interattivi basati su "e-curriculum" (curriculum elettronico) in altre aree geografiche.

In occasione del 20° anniversario di Cisco, i dipendenti dell'azienda hanno donato più di un ventennio di ore di servizio comunitario, ovvero 235.000 ore, superando notevolmente l'obiettivo previsto, pari a 175.200 ore. Durante un periodo di emergenza che ha coinvolto tutto il mondo, Cisco e i propri dipendenti hanno donato più di 4 milioni di dollari in aiuti umanitari alle vittime dello tsunami nel Sud Est asiatico. Siamo veramente orgogliosi di far parte di un'organizzazione con una forte cultura umanitaria e di responsabilità sociale.

Sempre presenti e sempre in testa

Durante l'anno fiscale 2005, abbiamo apportato cambiamenti evolutivi e rivoluzionari, a supporto della nostra strategia di durata. Abbiamo annunciato una riorganizzazione dei nostri segmenti geografici atta a migliorare il nostro approccio globale e incentrata sulle aree di crescita più importanti. Abbiamo sviluppato la nostra posizione di leader nei settori vendita e progettazione, dimostrando la nostra costante forza in termini di efficienza e investimento in opportunità future. La capacità dimostrata nell'implementazione di tali cambiamenti, avvenuta in modo semplice e del tutto scorrevole, rappresenta una delle nostre competenze fondamentali.

L'esercizio fiscale 2005 ha segnato la fine del nostro 20° anniversario e, lo scorso 10 agosto 2005, più di 3000 dipendenti hanno partecipato al "Virtual Opening" del NASDAQ Stock Market presso la sede centrale di Cisco. Questa storica cerimonia di apertura virtuale ha rivelato tutta la potenza della tecnologia delle connessioni di rete, ovvero del networking, dimostrando come un mercato azionario possa essere aperto in qualsiasi luogo e momento, eliminando i vincoli delle distanze e del tempo, e confermando ancora una volta la leadership di Cisco per la costante dedizione allo sviluppo tecnologico e innovativo.

Guardando al futuro, riteniamo che l'equilibrio unico raggiunto da Cisco tra forza finanziaria, leadership di prodotto e presenza globale consente all'azienda di posizionarsi effettivamente come organizzazione sempre presente e sempre in testa. Desideriamo ringraziare Don Valentine e Jim Gibbons per il contributo dato all'azienda durante gli anni di servizio prestati come membri e per conto del CDA di Cisco, e ringraziamo inoltre tutti i nostri clienti, partner, dipendenti e azionisti per la fiducia e il supporto continui dimostrati. Ci auguriamo infine che i prossimi 20 anni ci riserbino un analogo successo.

John T. Chambers
President and Chief Executive Officer
John P. Morgridge
Chairman of the Board
Donald T. Valentine
Vice Chairman of the Board