Archivio 2014

Cisco evolve il proprio programma di canale che diventa Cisco Partner Ecosystem

Hierarchical Navigation

LinkedInGoogle+
Condividi

Milano, 8 aprile 2014 – Nel corso del Cisco Partner Summit 2014, Cisco ha presentato l’evoluzione del proprio programma di canale, il Cisco Partner Ecosystem che include il nuovo Cisco Solution Partner Program e altri programmi di canale e servizi esistenti, è progettato per attirare una più ampia platea di partner, come ad esempio gli  Independent Software Vendors (ISVs), i partner tecnologici e Internet of Things nonché le società di consulenza. Come parte del Cisco Partner Ecosystem, Cisco ha inoltre annunciato la nuova generazione del Cisco Channel Partner Program che permetterà ai partner di canale di evolvere i propri modelli di business per cogliere nuove opportunità, interessare maggiormente i clienti e accrescere la profittabilità. 

Internet of Everything (IoE) genererà un valore di 19 trilioni di dollari nel corso dei prossimi 10 anni”, ha commentato Eric Moyal, Partner and Commercial Segment Director di Cisco Italia. “ IoE crea inoltre opportunità senza precedenti per i partner, i quali potranno supportare i propri clienti nello sfruttare appieno tale fenomeno di mercato. L’evoluzione del Cisco Partner Program permetterà ai partner di cogliere tali opportunità e di sfruttare le relative transizioni di mercato come ad esempio il cloud. Attrarre una platea più ampia di partner permetterà di offrire soluzioni che indirizzino le mutevoli condizioni di mercato, abilitino modelli di consumo flessibili e permettano ai clienti di raggiungere gli obiettivi di business desiderati”. 

Questa vasta gamma di solution partner, e potenzialmente migliaia di nuove soluzioni, sarà coinvolta tramite il Cisco Solution Partner Program, parte integrante del Cisco Partner Ecosystem. Questo nuovo programma fornirà ai solution partner e alle loro soluzioni, maggiore visibilità e rafforzerà il ruolo di trusted advisor dei partner di canale, promuovendoli tramite il Cisco Marketplace.

Oltre a ciò, la nuova generazione del Cisco Channel Partner Program permetterà ai partner di evolvere i propri modelli di business per cogliere nuove opportunità con l’IT ibrido, seguire al meglio i clienti e accrescere la profittabilità. In particolare, sono stati apportati alcuni cambiamenti alla struttura delle Certificazioni, Specializzazioni e Incentivi.

La struttura delle certificazioni è stata ottimizzata per permettere al partner di differenziarsi sul mercato e investire nella formazione con Cisco. Il portfolio di specializzazioni è stato ampliato per permettere al partner di creare e fornire maggiore valore ai clienti con competenze specifiche che consentano di raggiungere gli obiettivi di business e essere competitivi sul mercato. Il programma di incentivi è stato semplificato e arricchito per riconoscere e premiare al meglio il valore fornito dal partner, e proteggere i loro investimenti.

Sono entusiasta dei cambiamenti e delle opportunità offerte dall’evoluzione del nostro programma di canale”, ha continuato Moyal. “Aiutiamo i nostri partner a cogliere tali opportunità e le relative transizioni di mercato. Il futuro è promettente per Cisco e i suoi partner – stiamo abilitando l’Internet of Everything e insieme forniremo ancora più valore ai nostri clienti”. 

L’evoluzione del programma di canale di Cisco riconoscerà e premierà i partner che adotteranno nuovi modelli di consumo e raggiungeranno nuovi centri di acquisto con particolare enfasi sulle soluzioni, sull’IT ibrido e sulle architetture. I partner di canale avranno a disposizione 16-24 mesi per adeguarsi ai nuovi requisiti.

Ulteriori dettagli

Cisco Solution Partner Program

  • Dare maggiore visibilità ai Solution Partners e alle loro soluzioni: Cisco coinvolgerà i partner di soluzioni:
    • Permettendo loro di sviluppare un’ampia gamma di soluzioni specializzate – hardware, software e servizi Cisco
    • Fornendo loro accesso a un ampissimo e qualificato canale composto da oltre 68.000 partner di canale, dove le loro soluzioni potranno essere integrate e commercializzate tramite il Cisco Marketplace (vedi di seguito)
    • Fornendo qualifiche che permettono di differenziarsi tramite un  go-to-market con Cisco.
  • Permettere ai partner di canale di supportare al meglio i clienti nel raggiungimento degli obiettivi di business: i partner di canale possono usare queste nuove soluzioni per raggiungere un ampio numero di clienti e essere considerati non più solo fornitori di IT. Possono potenziare il loro ruolo di trusted advisor nei confronti di coloro che acquistano in azienda, e che sono particolarmente attenti al raggiungimento degli obiettivi di business. I partner di canale possono inoltre capitalizzare su nuove opportunità di mercato con soluzioni e servizi orizzontali/verticali che possono generare maggiori guadagni  e profitti. Infine, possono fornire un servizio professionale esclusivo per le piattaforme di soluzioni, permettendo al partner di differenziarsi maggiormente. 
  • Creare un collegamento tra i partner di soluzioni e quelli di canale: i partner di canale possono facilmente entrare in contatto con i solution partners, e ampliare rapidamente la gamma di soluzioni, tramite il Cisco Marketplace. Cisco Marketplace è il luogo delle app, dei prodotti, delle soluzioni e dei servizi di classe enterprise. Nel Marketplace Solutions Catalog, è possibile cercare le soluzioni per tipo di tecnologia o per specifiche parole chiave. 

L’evoluzione del Cisco Channel Partner Program

Certificazioni: Cisco ha ottimizzato la struttura delle certificazioni per permettere al partner di differenziarsi e investire nella formazione con Cisco. 

Gold: i clienti richiedono soluzioni IT fornite sia on-premise che via cloud. La certificazione Gold, che rimane il livello certificazione più ampia, richiederà ai partner di adottare un modello di business IT ibrido. I partner dovranno fornire almeno quattro offerte di servizi cloud/gestiti inclusi:

  • Cisco Powered Cloud Services, come Cisco Hosted Collaboration Solution (HCS)
  • Cisco Cloud Services, come Cisco WebEx, Cisco Meraki, Cisco Cloud Web Security (Scansafe)
  • Qualsiasi servizio gestito creato dal partner basato su Cisco, o qualsiasi delle 11 offerte Cisco Powered Managed Service, inclusi i servizi gestiti per Data Center, Collaboration e Security.

Oltre ad avere quattro CCIE, per permettere ai partner di raggiungere nuovi centri di acquisto, i partner Gold dovranno avere un Cisco Business Value Practitioner nel proprio staff. I partner dovranno conseguire quattro specializzazioni Cisco Advanced Architecture, inclusa quella Security e Enterprise Networks (una nuova specializzazione).
Premier e Select: i requisiti per la certificazione Premier saranno ampliati per includere l’IT ibrido. In particolare, i partner dovranno avere un’offerta di servizi cloud/gestiti così come una specializzazione Cisco Express o Advanced Architecture. Alcune certificazioni rimarranno come livello di ingresso per i partner che vogliono registrarsi al programma di incentivazione per accrescere il proprio business nel mercato delle aziende di medie dimensioni. 

Silver: in base ai feedback ricevuti dai propri partner, la certificazione Silver non sarà più disponibile a partire dal 1° aprile2016. Partendo dal fatto che per Cisco la certificazione  Master è equiparabile alla Gold, gli attuali partner Silver possono scegliere se diventare Gold Partner o ampliare ulteriormente le loro competenze e diventare Master. In alternativa, possono scegliere di passare a una Premier Certification usufruendo dei benefici guadagnati e allo stesso tempo soddisfacendo la crescente richiesta di soluzioni cloud ibride.

Specializzazioni: Cisco ha ampliato il proprio  portfolio di specializzazioni per permettere ai partner di fornire più valore ai clienti, raggiungere gli obiettivi di business e differenziarsi nel mercato. Le specializzazioni continueranno a focalizzarsi sull’approfondimento e sono quelle Master, Advanced e Express. Gli ampliamenti includono:

  • Favorire le conversazioni con le diverse linee di acquisto aziendali: Cisco ha ampliato il portfolio di specializzazioni, includendo:
    • Due nuove Master Specializations: Enterprise Networks e IP Next Generation Network (IPNGN)
    • Internet of Things (IoT) Specialization disponibile alla fine di quest’anno
    • Solutions Specializations, inclusi  Flexpod, VSPEX/Vblock, Desktop Virtualization e Enterprise Mobility
  • Una struttura semplificata: le nuove specializzazioni sono state progettate con una struttura modulare, con requisiti base e determinati requisiti extra, fornendo ai partner più opzioni che si allineano con le proprie strategie di business. Per il rinnovo verrà chiesto ai partner di focalizzarsi solo sulle parti nuove delle specializzazioni, invece che certificarsi nuovamente su tutta la specializzazione.

Incentivi: Cisco ha semplificato e ampliato il programma di incentivi per riconoscere e premiare al meglio il valore fornito dal partner e proteggere i loro investimenti. 


Segui Cisco Italia su:

Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia
Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia
Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia
LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Cisco-Italia-2699921
Google +: http://plus.google.com/105977579777127967061

Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader mondiale del settore IT che aiuta le aziende a cogliere le incredibili opportunità offerte dal futuro, connettendo ciò che prima non era connesso. Per ulteriori informazioni visitare il sito: www.cisco.com

Ufficio Stampa

Cisco
Marianna Ferrigno
Giulia Quaglieri
Tel: 800 787 854
email: pressit@external.cisco.com

Prima Pagina Comunicazione
Marzia Acerbi
Valentina Ghigna
Tel: 02/91339811
email: ciscocorporate@primapagina.it

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi