Archivio 2014

Cisco guida l'innovazione nel data center e presenta i nuovi switch ad alte prestazioni Nexus 9000 per le Application Centric Infrastructure e il nuovo switch Nexus 3000

Hierarchical Navigation

Cisco celebra 5 anni di innovazione e una crescita senza precedenti del sistema UCS

LinkedInGoogle+
Condividi

Infografica

Infografica

Infografica

Milano, 31 marzo 2014 - Cisco continua ad innovare la propria infrastruttura Application Centric Infrastructure (ACI), annunciando l’ampliamento del proprio Nexus 9000 portfolio®  con i nuovi switch Cisco Nexus 9504 e Nexus 9516. La combinazione tra l’automazione centralizzata guidata dalle poilicy dell’APIC (Cisco Application Policy Infrastructure Controller ), i profili delle applicazioni e gli switch Nexus 9000 permette alle organizzazioni di creare reti cloud e cloud ibridi altamente sicuri. Cisco ha inoltre annunciato un nuovo switch della famiglia Nexus 3000: il Nexus 3164Q progettato per i workflow data center MSDC particolarmente impegnativi e i Big Data. Basato sull’offerta di soluzioni per la programmabilità del portfolio Cisco 9000, il Nexus 3164Q supporta un’ampia gamma di strumenti per l’automazione per i provider Cloud, incluso supporto Linux Container, XML, JSON, Puppet/Chef, Python e OpenStack. Gli switch Cisco Nexus 3000 potenziano 8 tra le 10 reti dei più importanti provider cloud. Questi annunci sono stati fatti in concomitanza con il quinto anniversario del popolare sistema Unified Computing System™ di Cisco.

Secondo lo studio Cisco Global Cloud Index, entro il 2017 circa i due terzi dell’intero workload sarà elaborato nel cloud, e oltre i due terzi di tutto il traffico data center arriverà dal cloud. Per le aziende che intendono creare cloud privati enterprise, cloud pubblici e cloud ibridi è fondamentale avere un’automazione basata sulle policy per ottimizzare le proprie implementazioni cloud e ottenere la massima efficienza. ACI è la prima soluzione data center e cloud a offrire piena automazione della rete, visibilità, sicurezza e gestione integrata delle risorse IT di reti sia fisiche che virtuali, il tutto incentrato sulle esigenze delle applicazioni.

du, fornitore di servizi di telecomunicazioni integrati negli Emirati Arabi Uniti e l’operato del Medio Oriente con il più rapido tasso di crescita, sta consolidando numerose strutture dati in due data center di prossima generazione progettati per ospitare nuovi servizi cloud. “Abbiamo scelto gli switch della serie Nexus 9000 di Cisco e l’infrastruttura ACI come base per i nostri nuovi data center perché queste soluzioni ottimizzano i nostri processi operativi e riducono le spese operative per l’alimentazione, il raffreddamento e il cablaggio”, ha commentato Saleem Al Balooshi, Executive Vice Presidet – Network Development & Operations di du. “Siamo particolarmente soddisfatti della fibra ottica bidirezionale che ci offre una densità 40GE di quattro volte superiore così come aggiornamenti allo standard 100Gb utilizzando la stessa infrastruttura di cablaggio, rimuovendo così la necessità di effettuare costosi aggiornamenti della fibra”.

Presso le 10.000 Cisco Networking Academy presenti in 165 paesi, ogni anno centinaia di migliaia di professionisti IT acquisiscono le competenze per creare, progettare e mantenere le reti e si preparano per le certificazioni. Cisco offre un ampio programma di corsi formativi che certificano i professionisti che si occupano di sistemi, reti e sicurezza su nuovi modelli cloud privati, ibridi e pubblici. “Tramite l’automazione e la programmabilità integrata nelle nostre piattaforme NX-OS, i corsi di formazione, il supporto e le certificazioni, oltre due milioni di ingegneri di rete e migliaia di partner di canale di tutto il mondo permettono ai propri clienti enterprise, commercial, service provider e cloud di ampliare le proprie competenze e, allo stesso tempo, di adottare modelli cloud on-premise e ibridi tramite ACI nei data center lungo le reti di accesso e WAN”, ha commentato Soni Jiandani, SVP di Cisco. “Cisco genera nuove opportunità per i nostri partner che possono acquisire le competenze necessarie e agevolare la transizione dei clienti verso il cloud”.

Insieme al Cisco Nexus 9508, gli switch Cisco Nexus 9504 e Nexus 9516 formano il più completo portfolio di soluzioni data center altamente scalabili, programmabili, efficienti da un punto di vista energetico e a elevate prestazioni, e progettate per indirizzare le applicazioni cloud, big data e quelle particolarmente complesse. Test indipendenti effettuati da Miercom hanno dimostrato che la piattaforma Nexus 9500 offre prestazioni, densità e affidabilità senza precedenti. “Le applicazioni come ad esempio l’elaborazione ad alte prestazioni, il trading ad alta frequenza, i Big Data e il cloud computing, richiedono sempre di più alle infrastrutture di rete”, ha dichiarato Rob Smithers, CEO di Miercom. “Per questo tipo di reti, devono essere rigorosamente testati la densità di porta, il throughput, la bassa latenza e il jitter, elementi che devono garantire elevate prestazioni. La famiglia Nexus 9500 ha fornito risultati senza precedenti fornendo un’elevatissima scalabilità”.

Il portfolio Nexus 9500 include innovazioni di sistema che lo posizionano come il primo switch modulare backplane-free che offre un’efficienza nell’alimentazione e raffreddamento maggiore del 15%, e un semplice design con il 30% dei componenti che permettono di migliorare il tempo medio dei guasti con un’affidabilità maggiore di 2,8 volte. Il portfolio switch fornisce inoltre chassis flessibili che permettono un accesso 1/10G, aggregazione 10G/40G e infrastrutture life-spine 40G e 100G  nel futuro ad elevate prestazioni.

  • Con 576 porte 40 Gigabit Ethernet wire-speed e 60 Tbps di throughput, il Nexus 9516 è lo switch wire-rate con la più alta densità, che permette di semplificare la progettazione di un rete. Il Nexus 9516 è stato scelto come finalista nella categoria data center per il 2014 Best of Interop Award.
  • Il Nexus 9504 fornisce un’opzione economica per effettuare la migrazione da architetture core-aggregation-access a architetture spine-leaf. Con il Nexus 9504 i partner possono offrire nuove opzioni ai clienti che cercano una soluzione per l’aggregazione e l’accesso a bassa densità.

Il nuovo switch Nexus 3164Q, progettato per i workload particolarmente impegnativi, è una soluzione ultra compatta e ad elevate prestazioni che offre connessione flessibile sia per le porte 40 Gigabit che 10 Gigabit (fino a 256 porte da 10 Gigabit) in un formato da 2 RU e funzionalità NX/OS. Il Nexus 3164Q offre isolamento del workload, switching layer 2/layer 3 wire rate e opzioni di programmabilità migliorata.

Le nuove specializzazioni Cisco Specialist: sono state specificatamente progettate per ruoli professionali che hanno a che fare con la programmabilità della rete:

  • Business Apllication Developer: si ottengono competenze sull’ambiente data center aperto di prossima generazione
  • Designer o Architect: si ottengono competenze sull’integrazione delle applicazioni
  • Engineer: integrare e risolvere le problematiche in un ambiente cloud programmabile
  • Developer: utilizzare interfacce di programmazione per l’automazione della rete incluse JSON, XML, Python, Puppet/Chef e OpneStack.

Cisco Consulting Services: forniscono vantaggi di business misurabili con tempi di implementazione più rapidi e costi d’infrastruttura inferiori. I nuovi servizi progettati per le implementazioni ACI includono:

  • Cisco Readiness Planning: identifica i rischi e le opportunità, fornisce analisi operative e offre piani di migrazione dettagliati per agevolare la transizione verso ACI.
  • Cisco Quick Start Service per il Nexus 9000: assistenza nell’implementazione degli switch della serie Nexus 9000.
  • Cisco Accelerated Deployment Services  per il Nexus 9000: supporta una rapida transizione verso un’architettura application-centric.

Le soluzioni di finanziamento di Cisco: ai clienti e ai partner di canale che devono acquistare tecnologie data center innovative come Cisco UCS e Cisco ACI, Cisco offre soluzioni di finanziamento particolarmente flessibili tramite Cisco Capital, società di Cisco Systems.

Cisco celebra 5 anni di crescita e innovazione della piattaforma UCS

Cinque anni fa, Cisco è entrata nel mercato dei server, lanciando Unified Computing System (UCS). Nonostante la difficoltà nell’entrare in un mercato maturo, Cisco ha intrapreso cinque anni di rapida crescita in questo settore, alimentata da una continua innovazione tecnologica. Oggi, Cisco è al secondo posto in termini di market share nel mercato mondiale dei server blade x86, con il 30% di share nel mercato americano e tra i Top 5 vendor di server al livello globale.

Al Partner Summit, Cisco ha celebrato il quinto anniversario di UCS con i propri partner di canale, fondamentali per tali crescita.

“Innovazione e partnership sono i motori di crescita per il nostro business nel data center”, ha affermato Ken Trombetta, VP, Worldwide Channels di Cisco. “I nostri partner di canale hanno immediatamente adottato l’approccio di UCS e oggi contiamo quasi 4.000 partner che vendono UCS in tutto il mondo. Insieme ai nostri partner, continueremo a competere con successo nel mercato dei data center, offrendo innovazione attraverso un'infrastruttura altamente sicura e incentrata sulle applicazioni”.

Insieme ai propri partner tecnologici, Cisco ha creato una nuova categoria di soluzioni integrate per l’infrastruttura integrate: VSPEX con EMC, Flexpod con NetApp e vBlock di VCE; oggi, tali soluzioni integrate sono considerate leader di settore. Cisco ha inoltre lavorato con i principali fornitori di software come Microsoft, Oracle e SAP e i principali distributori di Hadoop, per posizionare UCS come la piattaforma di riferimento per le applicazioni di calcolo ad alte prestazioni.

Fatti su UCS

  • Oltre l’80% di tutte le vendite di Cisco avvengono attraverso i propri partner di canale
  • Oltre 3.850 partner di canale vendono oggi Cisco UCS; oltre la metà si è specializzati nelle tecnologia UCS
  • Secondo l’IDC Worldwide Quarterly Server Tracker, Q4 2013, February 2014, Revenue Share,  Cisco si è classificato al secondo posto nel mercato dei blade server x86 in termini di fatturato, con il 32% di quota negli Stati Uniti e nella top five dei vendor di server a livello globale. Cisco si è posizionato come Leader nel 2013 Gartner Magic Quadrant for Blade Servers (Gartner Magic Quadrant for Blade Servers By Andrew Butler and George J. Weiss, G00250031, April 29, 2013, © 2013 Gartner Inc.)
  • Oltre 30.000 clienti hanno installato Cisco UCS, incluso il 75% delle aziende comprese nella classifica Fortune 500
  • Nei cinque anni passati, l’innovazione UCS ha incluso: profili di servizio, memoria estesa brevettata, infrastruttura integrata, UCS Manager, UCS Central, UCS Director, e più recentemente l’array UCS Invicta che fornisce la memoria flash alle applicazioni data-intensive.

Cosa dicono i Clienti di Cisco UCS

Stock Exchange of Thailand (SET)
“SET ritiene che le elevate prestazioni offerte da Cisco UCS contribuiranno a migliorare l'efficienza complessiva della infrastruttura IT, particolarmente utile per l’Internet trading che è cresciuto dell’80% nel 2013 con oltre 120.000 account”, ha commentato Mr. Charamporn Jotikasthira, President and CEO of The Stock Exchange of Thailand. “UCS ci permetterà di supportare l’espansione del business e migliorare i servizi forniti ai nostri membri e investitori. Inoltre, Cisco UCS supporta una larghezza di banda e una scalabilità di 10 volte superiore rispetto al nostro precedente sistema, e in questo modo siamo in grado di ridurre il numero di server  e lo spazio occupato, diminuirei costi operativi e abbattere il consumo di energia del 10%, supportando in questo modo la nostra politica di risparmio energetico”.

St. Georges Healthcare NHS trust
“Il St. Georges Healthcare NHS Trust è passata a un’infrastruttura desktop virtualizzata e a funzionalità bring-your-own-device (BYOD), al fine di fornire una migliore cura del paziente e consentire una maggiore mobilità e fornire al personale ospedaliero un miglior accesso alle attività ospedaliere particolarmente critiche tra cui le cartelle cliniche elettroniche, dati patologici, l’archiviazione di immagini e il sistema di comunicazioni ospedaliero in generale”, ha affermato Kerman Jasavala, deputy director of ICT del St George’s Healthcare NHS Trust. "Il sistema è potenziato da 16 blade server della serie Cisco UCS B200 M3, e il nostro personale medico si sta rapidamente adattando al cambiamento culturale. Al nostro staff piace soprattutto il fatto di poter accedere alle informazioni da qualsiasi luogo, curare un paziente, e quindi partecipare alle attività ospedaliere anche essendo altrove; e ancora più importante questo tipo di accesso alle informazioni migliora la cura del paziente”.

Grupo Merza
“Grupo Merza è una catena di negozi con sedi in 27 stati messicani con oltre 160 supermercati e negozi all'ingrosso, e il nostro obiettivo è quello di essere vicini ai nostri clienti e offrire loro il miglior servizio”, ha affermato Alfonso Cedillo, Tecnologias de Informacion di Grupo Merza. "Al fine di gestire meglio grandi volumi di dati e migliorare il processo decisionale aziendale, abbiamo implementato la piattaforma SAP HANA su Cisco UCS. Abbiamo così ridotto il tempo di elaborazione dei report sulle informazioni del 70 per cento e ridotto il nostro tempo transazionale del 40 per cento. La soluzione comprende modelli di dati predefiniti, indicatori economici, dashboard  web/mobile e report che forniscono in tempo reale ai rivenditori la comprensione delle operazioni di marketing e merchandising”.

Dominion Enetrprise
“Dominion Enterprie, società fornitrice di servizi di marketing, è cresciuta strutturalmente e attraverso le acquisizioni, e tradizionalmente abbiamo avuto un mix di infrastrutture con diversi data center, e numerosi vendor server, networking e storage”, ha commentato Joe Fuller, VP e CIO di Dominion Enterprise. “La gestione delle infrastruttura  richiedeva molta manodopera con elevati costi di alimentazione e raffreddamento a causa dell’elevato numero di server e dispositivi storage. Siamo quindi passati a Ciso UCS, parte di un’implementazione generale di FlexPod, utilizzandola come backbone della nostra infrastruttura con connettività 10 GbE, ampliando notevolmente la velocità e le prestazioni. La migrazione alla piattaforma UCS ci ha permesso evitare di dover pianificare 500.000 dollari di investimenti per la nuova infrastruttura e le nostre bollette dell’elettricità si sono dimezzate”. 

Ulteriori risorse

I blog dei Partner Cisco Partner

 


Segui Cisco Italia su:


Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader mondiale del settore IT che aiuta le aziende a cogliere le incredibili opportunità offerte dal futuro, connettendo ciò che prima non era connesso. Per ulteriori informazioni visita il sito http://thenetwork.cisco.com .

Ufficio Stampa

Cisco
Marianna Ferrigno, Giulia Quaglieri
Tel: 800 787 854
email: pressit@external.cisco.com

Prima Pagina Comunicazione
Vilma Bosticco, Caterina Ferrara
Tel: 02/91339811
email: ciscocorporate@primapagina.it

# # #

Gartner does not endorse any vendor, product or service depicted in its research publications, and does not advise technology users to select only those vendors with the highest ratings. Gartner research publications consist of the opinions of Gartner's research organization and should not be construed as statements of fact. Gartner disclaims all warranties, expressed or implied, with respect to this research, including any warranties of merchantability or fitness for a particular purpose.

Cisco and the Cisco logo are trademarks or registered trademarks of Cisco and/or its affiliates in the U.S. and other countries. A listing of Cisco's trademarks can be found at www.cisco.com/go/trademarks. Third-party trademarks mentioned are the property of their respective owners. The use of the word partner does not imply a partnership relationship between Cisco and any other company.

Availability Disclaimer: Many of the products and features described herein remain in varying stages of development and will be offered on a when-and-if-available basis. This products and features are subject to change at the sole discretion of Cisco, and Cisco will have no liability for delay in the delivery or failure to deliver any of the products or features set forth in this document.

Forward-Looking Statements
This release may be deemed to contain forward-looking statements, which are subject to the safe harbor provisions of the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. These statements include, among others, statements regarding Cisco’s delivery of Application Centric Infrastructure, new professional services and an open partner ecosystem and the expected benefits for customers, Cisco’s expansion of its Nexus switching portfolio, and Cisco’s intention to acquire the remaining interest in Insieme Networks. Readers are cautioned that these forward-looking statements are only predictions and may differ materially from actual future events or results due to a variety of factors, including, among other things, the ability of Cisco to successfully introduce and to achieve the expected benefits of its application centric infrastructure and related services and partner ecosystem, the potential impact on the business of Insieme Networks due to the uncertainty about the acquisition, the retention of employees of Insieme Networks, the ability of Cisco to successfully integrate Insieme Networks and to achieve expected benefits, business and economic conditions and growth trends in the networking industry, customer markets and various geographic regions, global economic conditions and uncertainties in the geopolitical environment, overall information technology spending, the growth and evolution of the Internet and levels of capital spending on Internet-based systems, dependence on the introduction and market acceptance of new product offerings and standards; increased competition in Cisco’s product and service markets, including the data center, and other risk factors set forth in Cisco's most recent reports on Form 10-K filed on September 10, 2013. Any forward-looking statements in this release are based on limited information currently available to Cisco, which is subject to change, and Cisco will not necessarily update the information.

# # #

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi