Archivio 2013

La Collaborative Enterprise di Cisco in mostra al Social Business Forum 2013

Hierarchical Navigation

Leon Baranovsky, Director of Business Development Cisco Collaboration Technology Group, presenterà la strategia Cisco per la Collaborative Enterprise, affiancato da Enzo Bertolini, CIO di Ferrero che offrirà una testimonianza concreta di come le tecnologie, unite a una nuova prospettiva "social" cambiano il modo di lavorare e fare impresa.

LinkedInGoogle+
Condividi

Milano, 6 giugno 2013 - Cisco partecipa al Social Business Forum 2013, l'evento dedicato ai temi dell'innovazione partecipata, del social business e dell'utilizzo di tecnologie collaborative all'interno dell'impresa, per dare il proprio contributo al dibattito sulle opportunità concrete di crescita che l'avanzamento dei sistemi di comunicazione e collaborazione possono offrire alle aziende.

Leon Baranovsky, Director of Business Development Cisco Collaboration Technology Group, interverrà nella sessione plenaria del 12 giugno, alle 12.00, con una presentazione dal titolo "Where Social Meets Collaboration: Building, Managing and Optimizing the Collaborative Enterprise" che sarà incentrata sul modello di Collaborative Enterprise di Cisco, un approccio che mette le persone al centro dei sistemi e dei processi collaborativi, oggi ormai essenziali per ridurre i costi, aumentare la produttività dei dipendenti, e trasformare le aziende rendendole più competitive.

È la natura stessa in forte cambiamento del business a richiedere un'impresa più aperta, collaborativa e adattiva per la generazione di valore in azienda, e questo pone delle sfide importanti al management, in termini di tecnologie e processi decisionali. Per vincere queste sfide è decisivo trasformare l'azienda in "collaborative enterprise" adottando tecnologie che favoriscono apertura e collaborazione, ma che hanno bisogno a loro volta di apertura e collaborazione per realizzarne il valore aggiunto.

"I meccanismi di collaborazione stanno cambiando radicalmente, così come i processi con cui le aziende e le organizzazioni creano valore interno e verso il mercato," commenta Rosario Sica, CEO e Co-founder di OpenKnowledge. "Spesso le funzioni di business o preposte all'innovazione temono le conseguenze del cambiamento non capendo che Il caos è una semplicità che non siamo ancora riusciti a vedere (1a tesi del Social Business Manifesto)".

"Il fattore abilitante per questo cambiamento organizzativo, è dato dalla tecnologia," conclude Michele Dalmazzoni, collaboration architecture leader di Cisco Italia. "L'esperienza di collaboration resa possibile dalle tecnologie Cisco, in particolare dal video quale strumento strategico per le relazioni one-to-one, consente ai team di lavoro di incontrarsi, condividere conoscenze ed esperienze, creare e pubblicare contenuti, e lavorare insieme per una finalità comune in modo sicuro, anche fra aziende diverse. Modalità di lavoro collaborative efficaci che possono aiutare le imprese a migliorare la propria efficienza e a sviluppare nuovi stili di business".

Cisco è diamond partner dell'evento e la sua partecipazione al convegno prevede gli interventi di Leon Baranovsky, Director of Business Development Cisco Collaboration Technology Group, e dell'ingegner Enzo Bertolini, CIO di Ferrero.

Per ulteriori informazioni: www.socialbusinessforum.it


Segui Cisco Italia su:


Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader mondiale del settore IT che aiuta le aziende a cogliere le incredibili opportunità offerte dal futuro, connettendo ciò che prima non era connesso. Per ulteriori informazioni visita il sito http://thenetwork.cisco.com.

Ufficio Stampa

Cisco Systems
Cristina Marcolin, Giulia Quaglieri
Tel: 800 787 854
email: pressit@external.cisco.com

Prima Pagina Comunicazione
Marzia Acerbi, Benedetta Campana
Tel: 02/91339820
email: ciscocorporate@primapagina.it

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi