Archivio 2013

La Collaboration di Cisco punta su software e cloud per rendere più efficiente la collaborazione video, e inaugura la nuova era del video B2B

Hierarchical Navigation

Le nuove funzionalità software permettono ai clienti di ottenere dalle infrastrutture di collaborazione esistenti fino al 70% in più di efficienza


LinkedInGoogle+
Condividi

Milano, 25 marzo 2013 – Cisco ha presentato innovazioni che combinano la potenza software con l’intelligenza della rete per favorire l’utilizzo della collaborazione video in azienda. Tali innovazioni software permettono di gestire e adattare il video alle esigenze future, così come di ottimizzare la comunicazione B2B (business-to-business).

Principali aspetti dell’annuncio:

  • Innovazioni software rivoluzionarie che rendono più efficiente la comunicazione: Cisco ha introdotto nuovi software in grado di riconoscere il tipo e il numero di risorse (ad esempio le porte, la larghezza di banda, l’infrastruttura) necessarie per supportare un meeting in base ai terminali utilizzati, adattandole automaticamente. Ciò permette ai clienti di incrementare l’utilizzo della propria infrastruttura di collaborazione esistente fino al 70% e di adattare il video alle esigenze future in modo più efficiente, senza compromettere l’esperienza dell’utente.
  • Cisco TelePresence® e Cisco WebEx® insieme per migliorare la collaborazione B2B: gli ultimi sviluppi software consentono a Cisco di integrare le due piattaforme leader di mercato, fornendo agli utenti nuovi modi per collaborare. Da oggi, i clienti con installazioni on-premise possono estendere l’invito a un meeting a qualsiasi utente esterno alla propria azienda, affinché possa partecipare a riunioni in TelePresence® e WebEx® tramite il proprio browser web. Questa nuova funzionalità estende i meeting TelePresence agli utenti esterni tramite un semplice collegamento WebEx, fornendo nuove opzioni per la comunicazione B2B aziendale. Inoltre, tramite un’unica interfaccia, gli utenti possono programmare un meeting combinato TelePresence e WebEx e condividere video o contenuti con qualsiasi dispositivo, inclusi i cellulari e i tablet.
  • Visibilità di tutto il traffico video sulla rete: Cisco fornisce ai responsabili IT totale visibilità del traffico video sulla rete tramite nuove funzionalità in ambito medianet. I terminali Cisco TelePresence e i client [i] Cisco Jabber™ oggi integrano software medianet. Come parte dell’architettura Cisco® medianet, tali software sincronizzano automaticamente i terminali con la rete. Inoltre, le nuove funzionalità medianet permettono alla rete di monitorare il traffico video da tutti i terminali, rilevare potenziali problematiche relative alla larghezza di banda o alla qualità, e apportare le eventuali modifiche per garantire che i meeting vengano effettuati al meglio e portati a termine senza problemi.
  • Estensione delle opzioni cloud video-as-a-service per i partner: gran parte delle innovazioni apportate all’infrastruttura Cisco possono essere utilizzate dai partner dell’ambito della collaboration cloud, per migliorare i servizi offerti. Ad esempio, i partner possono offrire diversi modelli di consumo che permettono agli utenti di effettuare meeting video di elevate qualità e altamente sicuri, semplicemente componendo un numero e digitando un codice per l’accesso. Gli utenti possono partecipare da diverse reti e con terminali eterogenei, come ad esempio i client desktop Jabber, le postazioni di telepresenza personale o in sale immersive.

Questo annuncio risponde all’esigenza dei responsabili IT e degli operatori di rete di disporre di metodi efficienti ed efficaci per implementare il video sulle proprie reti. Infatti, secondo il recente studio Visual Networking Index di Cisco, la videoconferenza desktop aziendale è destinata a crescere globalmente passando da 36,4 milioni di utenti nel 2011 a 218,9 milioni di utenti entro il 2016. Queste nuove innovazioni software di Cisco forniscono alle organizzazioni nuovi strumenti necessari per adattare, in modo semplice ed economico, il video alle esigenze future, fornendo allo stesso tempo un’esperienza di collaborazione unificata da qualsiasi dispositivo e applicazione di collaborazione, da Jabber® a WebEx fino alla TelePresence.

Ulteriori dettagli

Innovazioni software rivoluzionarie che rendono più efficiente la comunicazione:

  • Aumentare l’intelligenza di rete per una collaborazione ottimale: i nuovi software integrati nell’infrastruttura di collaborazione di Cisco, inclusi Cisco TelePresence Server e TelePresence Conductor, permettono alla rete di personalizzare la modalità di assegnazione delle risorse necessarie per effettuare una videoconferenza, come ad esempio la larghezza di banda, l’infrastruttura, e le porte video e audio dedicate a ciascun meeting.
    • La rete può riservare l’ammontare preciso di risorse necessario per supportare sia il video ad alta definizione da un terminale TelePresence sia il video a definizione standard da un terminale fisso o mobile.
    • Queste nuove funzionalità possono essere estese non solo ai terminali Cisco, ma anche a qualsiasi endpoint video conforme agli standard, da quelli hardware ai client software, per fornire interoperabilità ed aumentare il valore degli investimenti video, attuali e futuri.
    • Queste innovazioni software, già disponibili globalmente, permettono ai clienti di utilizzare le infrastrutture di collaborazione esistenti in modo più efficiente, senza modificare l’esperienza dell’utente.
  • Le innovazioni a Cisco TelePresence e WebEx ottimizzano la collaborazione B2B:
    • Condivisione video: in una conferenza combinata WebEx e TelePresence, i partecipanti a un meeting potranno vedere ed interagire con tutti gli altri al massimo della qualità possibile, siano essi connessi attraverso un terminale TelePresence, un comune terminale video standard, o un client WebEx per PC o dispositivo mobile.
    • Condivisione dei contenuti: la condivisione dei contenuti è estremamente semplice. Tutti gli utenti possono facilmente condividere i contenuti dal PC o da un terminale TelePresence. Il software distribuisce automaticamente tali dati a tutti i partecipanti al meeting, sia che siano collegati in TelePresence o in WebEx dal proprio computer portatile o da un altro client mobile.
    • Pianificazione: nuove funzioni permettono di pianificare facilmente un meeting combinato tramite gli strumenti del calendario, come ad esempio Microsoft Outlook o un’applicazione web. L’organizzatore crea un invito da inviare a tutti i terminali (ad esempio TelePresence, WebEx, Jabber, o un terminale video personale). La rete quindi riserva automaticamente le risorse di conferenza necessarie per il meeting.
  • Queste nuove funzioni permettono dunque di ampliare la collaborazione B2B, estendendo i benefici della videocomunicazione collaborativa all’esterno dell’azienda, verso terze parti inclusi partner, fornitori e clienti senza costi aggiuntivi. La nuova funzionalità di pianificazione permette infatti ai clienti di invitare qualsiasi utente esterno a un meeting combinato TelePresence e WebEx semplicemente inviando un URL per la connessione diretta dal proprio browser. Queste nuove funzionalità sono disponibili a partire dalla prima metà del 2013.

Visibilità di tutto il traffico video sulla rete:

  • Supporto per nuovi terminali: Cisco ha annunciato il supporto per numerosi terminali ed elementi infrastrutturali di collaborazione, come parte della propria architettura medianet. Oltre alle offerte Cisco WebEx Meetings e Cisco WebEx Meeting Center, anche gli endpoint TelePresence ed i client Jabber per PC Windows sono da oggi disponibili in versione abilitata per medianet.
  • Dare priorità e gestire il video: le nuove funzionalità medianet permettono alla rete di identificare automaticamente e dare priorità al traffico video, raccogliendo informazioni tecniche dettagliate su ciascun partecipante al meeting, sul tipo di terminale utilizzato e sul tipo di contenuto che si sta condividendo.
    • Oggi, i responsabili IT possono configurare la rete per consentire ai top executive o agli utenti importanti di comunicare in video con la priorità di rete più elevata.
    • Questa visibilità dettagliata della rete, fino al terminale e all’utente, semplifica l’attività di troubleshooting e può ridurre le problematiche relative alla qualità video o al servizio.
    • Inoltre, queste funzionalità di rete permettono ai clienti di ampliare l’ammontare totale di larghezza di banda utilizzabile, migliorando l’erogazione del video su qualsiasi collegamento di rete disponibile.
    • Queste nuove funzionalità per il controllo dei media e dei metadati, la cui disponibilità è prevista per Marzo 2013, contribuirà a garantire un’esperienza di incontro la più omogenea e semplice possibile, rispondendo automaticamente alle problematiche di rete urgenti come ad esempio la congestione di banda o le interruzioni nel traffico video.
  • Rendere più intelligente la rete core: le funzionalità medianet di Cisco saranno inoltre abilitate sui Cisco Catalyst® 6500 Supervisor Engine 2T e sulla serie ASR 9000, con una disponibilità globale da Marzo 2013. Queste innovazioni renderanno la rete core più intelligente e in grado di riconoscere tutti i tipi di traffico di collaborazione inclusi i dettagli dei flussi audio, dati e video.

Dichiarazioni

Gabriele Chiesa, Manager, Telecommunication Architecture & Development, ENI

“ENI è la più grande realtà industriale italiana che eroga petrolio e gas in oltre 70 paesi. Le comunicazioni video sono fondamentali per far sì che i nostri dipendenti possano collaborare e gestire l’estrazione e l’erogazione di tali risorse. Siamo convinti che l’esperienza semplificata offerta da TelePresence e WebEx insieme ci permetterà di estendere la partecipazione a importanti meeting ad un’ampia comunità di partner e fornitori esterni all’azienda. Possiamo migliorare la nostra comunicazione B2B, permettendo a chiunque di partecipare ai meeting dai propri dispositivi preferiti, inclusi i terminali video, i PC, i cellulari o i tablet”.

Rowan Trollope, senior vice president and general manager, Cisco Collaboration

“I nostri clienti richiedono tecnologie che permettano ai dipendenti di lavorare come desiderano, connettendosi in video internamente ed esternamente all’azienda. Basandoci sulle nostre soluzioni di collaborazione hardware e software, leader nel mercato di riferimento, oggi presentiamo innovazioni software che consentono ai nostri clienti di aumentare il numero dei propri terminali hardware e rendere così disponibile il video a più utenti. Stiamo inoltre favorendo una migliore collaborazione B2B, fornendo un’unica esperienza integrata per connettersi visivamente con chiunque, su qualsiasi dispositivo, dentro e fuori l’azienda”.

Gary Reynolds, Network Manager, DLA Piper LLP

“In quanto studio legale con presenza in tutto il mondo, DLA Piper utilizza il video in tutti gli uffici per permettere agli avvocati di assistere al meglio i clienti. Poter fruire di un’esperienza video impeccabile è fondamentale per questo tipo di meeting. Utilizziamo le funzionalità medianet di Cisco per permettere alla rete di controllare automaticamente il numero elevato di terminali TelePresence, video e collaborazione di DLA Piper. medianet ci permette di gestire facilmente il traffico sulla rete, identificando e risolvendo le potenziali problematiche di rete che potrebbero impattare l’utente e ottimizzando le funzionalità di rete come la QoS.”

Will Bordeau, IT Administrator, Boxwood Technology, Inc.

“Siamo un’azienda di servizi legati alla carriera professionale e il fatto di dover garantire ai nostri dipendenti l’accesso ad un servizio telefonico affidabile non è da sottovalutare. Dopo aver ospitato il nostro IP-PBX in un data center, avevamo bisogno di controllare attentamente le prestazioni di rete per fornire la miglior esperienza utente per la collaborazione con i nostri clienti. Le funzionalità medianet di Cisco, insieme alla soluzione di gestione della rete LiveAction di ActionPacked! Networks, ci hanno fornito gli strumenti per rilevare immediatamente congestioni di banda, isolare le fonti di potenziali problematiche, e risolvere i problemi in pochi minuti. Per la prima volta, abbiamo una visione completa della nostra rete”.

Andy Dignan, Director, Collaboration Solutions, CDW

“CDW utilizza il video per comunicare quotidianamente con i clienti e offre supporto tecnico. Il nuovo software di Cisco ci permette di rendere disponibile il video a un numero maggiore di utenti, il tutto in modo semplice ed economico. In pratica siamo in grado di fare molto di più con la nostra rete esistente. Sfruttando in modo più efficiente i nostri investimenti IT, possiamo supportare più meeting, da client mobili fino alla TelePresence. Gli annunci fatti oggi da Cisco, ci permettono inoltre di aiutare i nostri clienti ad utilizzare la collaborazione e il video per comunicare con i loro utenti finali. Questo approccio software estende le opportunità nella collaborazione B2B per i nostri clienti, permettendo loro di connettersi rapidamente agli utenti esterni all’azienda tramite un unico meeting ”.

Ulteriori risorse:

Ulteriori informazioni

Comunicazione Unificata Cisco http://www.cisco.com/web/IT/solutions/unified_communications/unified_index.html
Faster Spa www.faster.it

Segui Cisco Italia su:

[i] Cisco Jabber for Windows


Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader mondiale del settore IT che aiuta le aziende a cogliere le incredibili opportunità offerte dal futuro, connettendo ciò che prima non era connesso. Per ulteriori informazioni visita il sito http://thenetwork.cisco.com.

Ufficio Stampa

Cisco Systems
Cristina Marcolin
Giulia Quaglieri
Tel: 800 787 854
email: pressit@external.cisco.com

Prima Pagina Comunicazione
Marzia Acerbi
Benedetta Campana
Tel: 02/91339820
email: ciscocorporate@primapagina.it

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi