Archivio 2013

Cisco presenta il network "Fabric" più veloce, estendibile ed "aperto" per il Data Center ed il Cloud Computing

Hierarchical Navigation

Le nuove innovazioni di Cisco, switch di livello 2/3 a 40 gigabit ad alta densità; la più semplice soluzione per i cloud ibridi; l’espansione del Cisco Open Network Environment con il controller più esteso del mercato

LinkedInGoogle+
Condividi

Milano, 19 febbraio 2013 - In linea con la strategia Unified Data Center, Cisco continua i rilasci di prodotti innovativi per consolidare le diverse funzioni di rete in un unico “data center fabric” garantendo maggiore agilità, automatizzazione ed efficienza operativa ed indirizzando trend emergenti di mercato come il cloud computing e l’open networking. L’azienda ha introdotto una serie di prodotti innovativi che indirizzano un ampio spettro di esigenze degli ambienti data center e cloud – gli Switch Cisco Nexus 6000 Series, apparati Layer2/Layer3 a 40 Gigabit ad elevate densità, le funzionalità per cloud ibridi sicuri con Cisco Nexus 1000V InterCloud per estendere i cloud privati a quelli offerti dai service provider ed un controller di rete programmabile, parte del portfolio Cisco Open Network Environment (ONE).

Grazie a queste innovazioni, Cisco evolve la propria strategia Unified Data Center per garantire la realizzazione di infrastrutture agili, semplici da operare e trasparenti alle applicazioni, requisiti necessari per ambienti data center e multi-cloud. Cisco sta inoltre perseguendo la propria strategia Cisco ONE, indirizzando trend emergenti come l’open networking, la programmabilità e il software-defined networking applicati ai contesti di rete data center, campus, cloud e service provider.

Insieme, questi sviluppi tecnologi risultano particolarmente significativi in quanto permettono di scalare, estendere e rendere open il network fabric degli ambienti data center, cloud e dei provider mantenendone la consistenza tra i livelli fisici e virtuali. Inoltre, permettono alle aziende di connettersi ad ambienti multi-cloud e cloud-ibridi, ed abilitano i service provider ad offrire nuovi servizi.

Principali aspetti dell’annuncio

“Scalabilità” del Fabric

Velocità, latenza, elevata densità di porte in unico dispositivo, sono considerazioni importanti per aziende che decidono di implementare data center virtualizzati che evolvono verso modelli cloud gestiti e dove gli spazi e le prestazioni sono importanti. Cisco ha presentato Nexus 6000, il primo switch con formato fixed form dell’industria in grado fornire 96 porte a 40 gigabit con prestazioni line rate, supporto di protocolli Ethernet e Fiber Channel over Ethernet (FCoE) e latenza di 1 microsecondo. Per dare un idea delle prestazioni ad esempio, il Nexus 6000 può trasferire l’intero contenuto della Library of Congress in soli 210 secondi. Cisco ha inoltre introdotto nuovi moduli di servizio per la Serie Nexus 7000, ed estensioni uplink 40 gigabit alle linee di prodotto Nexus 5000 e 2000. Il portfolio Unified Fabric di Cisco è quindi oggi in grado di fornire una soluzione 40 gigabit end-to-end senza precedenti ed offre flessibilità di design per rete convergenti 10G e 40G FCoE.

  • La Serie Nexus 6000 espande il portfolio switching data center di Cisco, fornendo maggiore flessibilità di implementazione grazie ad elevata densità di porte e scalabilità. La nuova Serie Nexus 6000 offre la più elevata densità 10GE/40GE in un fixed form factor. Gli switch di questa serie integrano funzionalità layer 2 e 3 ed utilizzano il sistema operativo Cisco NX-OS.
    • La famiglia Nexus 6000 include due nuovi modelli: il Nexus 6004, offre un massimo di 96 porte 40GE line rate (oppure 384 10GE porte line rate) in un formato compatto 4 RU (rack unit); e il Nexus 6001, che offre 48 porte GE/10GE e 4 porte 40GE (o 16 porte 10GE) in un formato da 1 RU.
    • La Serie Nexus 6000 offre apparati specificatamente progettati per reti di computing ad altre prestazioni con architetture leaf/spine e realizzazione di livelli di aggregazione ad alta densità in reti Unifed Fabric.
  • Cisco Nexus 7000 Series Network Analysis Module (NAM). Lo switch di punta della famiglia Nexus evolve in una piattaforma di servizio con il rilascio del service blade Network Analysis Module. NAM aggiunge al Cisco Nexus 7000 la capacita di analisi delle applicazioni e delle prestazioni, fornendo la possibilità di ottimizzare le prestazioni e l’uso delle risorse di rete e gestire al meglio sistemi virtualizzati ed ambienti Cloud.
  • Cisco Nexus 2248PQ fabric extender e Cisco switch Nexus 5500 Series con uplink 40 gigabit abilitano soluzioni a 40GE end-to-end garantendo la protezione dell’investimento. Il nuovo modulo Nexus 5500 40GE fornisce ai clienti l’opzione di implementare uplink 40GE all’interno dei Nexus 5500 potenziando le reti e riducendo i fattori di oversubscription, mentre il nuovo switch Nexus 2248PQ Fabric Extender offre accesso top-of-the-rack per server a 10GE con uplink 40GE.

“Estensione del Fabric”

Sicurezza, complessità di implementazione e difficoltà di gestione dei workload tra Cloud privati e Cloud pubblici offerti da Service Provider sono fattori che inibiscono molte aziende nell’adozione di servizi Cloud. Cisco ha risolto queste criticità tipiche dei modelli di Cloud ibrido, sviluppando una tecnologia integrata negli switch virtuali Nexus 1000V che permette di muovere i workload aziendali nei cloud dei service provider, tramite un singolo sistema di gestione e con un elevato livello di sicurezza.

  • Il Nexus 1000V InterCloud orchestra gli ambienti cloud ibridi, estendendo gli ambienti corporate enterprise nel cloud del provider con semplicità e totale sicurezza. Il Nexus 1000V InterCloud preserva le funzionalità di networking esistenti e i servizi L4-7 creando un ambiente consistente, affidabile e predicibile per workload fisici e virtuali consentendo all’IT l’esecuzione ed allo spostamento delle applicazioni senza compromessi. La soluzione permette di scegliere il provider cloud ed opera in modalità hypervisor-agnostic.
  • Cisco Virtual Network Management Center (VNMC) InterCloud offre nuove funzionalità orientate alla gestione di policy per i servizi di rete consistenti tra domini cloud pubblici e privati. la capacità di gestire il ciclo di vita delle macchine virtuali tra diversi hypervisors; la possibilità di gestire diversi provider cloud tramite API.

“Aprire” il Fabric

Nel giugno 2012, Cisco ha presentato Cisco ® Open Network Environment (Cisco ONE), un approccio omnicomprensivo all’open networking, alla programmabilità e all’application-awareness. Cisco ONE abilita la personalizzazione dei servizi di rete pilotata dalle applicazioni e permette ad aziende enterprise e service provider di ottimizzare le risorse, aumentare la velocita di rilascio dei servizi e cogliere nuove opportunità di business.

  • Il nuovo Cisco ONE Software Controller supporta un’architettura high availability, scalabile e estendibile; la prima interfaccia multiprotocollo con One Platform Kit (onePK) e Openflow; gestione coerente, funzionalità di troubleshooting e sicurezza; applicazioni integrate che includono funzionalità di slicing della rete per permettere un partizionamento logico delle risorse di rete. Inoltre, ONE Controller interagirà con le applicazioni di networking di Cisco come ad esempio Custom Forwarding e Network Tapping.
  • Supporto dell’ambiente di sviluppo Cisco onePK esteso ai prodotti Nexus 3000, Nexus 7000 e ASR 9000.
  • Soluzioni reti overlay che include: supporto di funzioni VXLAN Gateway per Cisco Nexus1000V; supporto Nexus 1000V per Microsoft Hyper-V e integrazione con Microsoft System Center VM Manager; virtual Network Analysis Module (vNAM) per l’analisi di rete e il controllo dei workload virtualizzati e cloud.
  • Supporto OpenFlow esteso ai prodotti Nexus 3000, Nexus 7000, ASR 9000 e i Catalyst 6500.
  • Cisco Services for ONE include workshop sulla strategia, proof of concepts, e supporto tecnico globale. Questi nuovi servizi offrono un analisi delle attuali infrastrutture, identificano gli aspetti critici e forniscono una roadmap per supportare l’adozione delle soluzioni Cisco ONE.

Dichiarazioni

“Savvis è tra i principali service provider per il cloud, l’hosting gestito e il colocation. Ci affidiamo a tecnologie Cisco Data Center Unified Fabric che ci permettono di fornire ai nostri clienti infrastrutture sicure, solide e agili”, ha commentato Ken Owens, cloud CTO di Savvis, un’azienda di CenturyLink. “La reputazione di Cisco quale leader di mercato nella fornitura di un’architettura end-to-end pronta per il cloud, continua a crescere ed è confermata dalle recenti innovazioni introdotte in ambito cloud, che permettono ai service provider come Savvis di ampliare le proprie funzionalità cloud”.

“L’Online Service Division di Citrix, conosciuta per i propri servizi di collaborazione e supporto remoto inclusi GoToMeeting, GoToAssist e GoToMyPC, si affida ad ambienti virtualizzati e fisici nei Data Center per soddisfare la crescente richiesta da parte dei nostri clienti”, ha commentato Ansh Kanwar, director, network services di Citrix. “Come la maggior parte delle organizzazioni IT, dobbiamo incrementare l’agilità del business e ridurre il TCO. Utilizziamo un’architettura FEX che ci permette di implementare diversi ambienti server con estrema semplicità operativa. Il Cisco Nexus 6004 insieme al nuovo Nexus 2248PQ offre una soluzione per gestire un grande insieme di server 10G. L’introduzione della tecnologia 40G su tali piattaforme ci permette di creare un fabric DC solido in grado di ampliarsi per soddisfare nel tempo la nostra crescita DC”.

“Abbiamo avuto un grande ritorno dall’investimento fatto in Cisco Prime NAM, con una riduzione del downtime del sistema e una maggiore razionalizzazione della gestione IT”, ha commentato Ron van Vliet, IT specialist – Datacenter LAN, Wireless and VPN, KLM Royal Dutch Airlines. “Abbiamo migliaia di connessioni ai server, ci affidiamo a NAM per mantenere al massimo le prestazioni, la disponibilità la nostra rete e i servizi al cliente. Implementeremo gli switch Nexus 7000 nei nostri data center, e siamo lieti che NAM sarà disponibile come service module anche per questa piattaforma”.

“La nuova architettura cloud ibrida di Cisco permetterà a Smartronix di implementare rapidamente nel cloud le applicazioni mission-crititcal dei nostri clienti, fornendo un’estensione completa e sicura dei loro ambienti data center a provider cloud pubblici”, ha dichiarato Robert Groat, chief technology officer, Smartronix, Inc. “Questo permetterà a Smartronix di ottimizzare le risorse IT dei nostri clienti e allo stesso tempo di rispondere più puntualmente ai cambiamenti nelle proprie attività di business ed indirizzare requisiti di capacità delle risorse di computing”.

Prezzi e disponibilità

La famiglia Nexus 40GE

Il Nexus 6004 24 x 40 GE è disponibile ad un prezzo di $90,000; il Nexus 6004 48 x 40 GE è disponibile a un prezzo di $195,000; il Nexus 6004, 12 x 40 GE LIM è disponibile a un prezzo di $40,000; il Nexus 2248PQ è disponibile ad un prezzo di $12,000; il Nexus 6001, il modulo Nexus 5000 40GE e il Nexus 7000 NAM saranno disponibili nel corso della prima metà del 2013 (CY);.

Nexus 1000V InterCloud e VNMC InterCloud

Sia il Nexus 1000V InterCloud e il VNMC InterCloud saranno disponibili nel primo trimestre 2013 (CY).

Cisco ONE

I seguenti prodotti saranno disponibili nel corso della prima metà del 2013 (CY): Cisco ONE Controller e supporto per le applicazioni; CSR 1000V Cloud Services Router; supporto di Cisco onePK su Nexus 3000, su router ISR G2 e su piattaforme ASR 1K; supporto OpenFlow su Nexus 3000; supporto di Nexus 1000V per Microsoft Hyper-V, Microsoft System Center VM Manager e VXLAN Gateway. I seguenti prodotti inizieranno le fasi di test da parte dei clienti nel corso del primo trimestre 2013 (CY): supporto onePK su Nexus 3000, Nexus 7000 e ASR 9000; supporto Openflow su Nexus 3000, Nexus 7000, ASR 9000 e Catalyst 6500; e Virtual NAM.

Ulteriori risorse


Segui Cisco Italia su:

Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia
Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia
Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia
LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Cisco-Italia-2699921
Google+: http://plus.google.com/105977579777127967061

Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader mondiale del settore IT che aiuta le aziende a cogliere le incredibili opportunità offerte dal futuro, connettendo ciò che prima non era connesso. Per ulteriori informazioni visita il sito http://thenetwork.cisco.com.

Ufficio Stampa

Cisco Systems
Cristina Marcolin
Giulia Quaglieri
Tel: 800 787 854
email: pressit@external.cisco.com

Prima Pagina Comunicazione
Marzia Acerbi
Benedetta Campana
Tel: 02/91339820
email: ciscocorporate@primapagina.it

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi