Archivio 2013

Cisco Visual Networking Index Forecast: il traffico dati sulle reti mobili a livello globale crescerà di 13 volte entro il 2017

Hierarchical Navigation

Nel 2017 quasi la metà del traffico cellulare sarà gestito in Off-load e quasi il 10% delle connessioni mobili saranno supportate da reti 4G.

LinkedInGoogle+
Condividi

Milano, 6 febbraio, 2013 – Secondo la ricerca Cisco Visual Networking Index (VNI) Global Mobile Data Traffic Forecast 2012 - 2017, il traffico dati sulle reti mobili del mondo crescerà di 13 volte in cinque anni: nel 2017 ammonterà a 11,2 exabyte al mese (134 exabyte all’anno). Un incremento così costante è dovuto, in parte, alla continua crescita delle connessioni internet mobile attivate da device personali e fra oggetti (Machine-to-Machine).

Nel 2017 gli abitanti della terra, secondo le Nazioni Unite, saranno 7,6 miliardi - e in quell’anno sul nostro pianeta vi saranno più connessioni internet che persone.

134 exabyte di traffico dati su reti mobili equivalgono a:

  • 134 volte il volume di traffico IP fisso o mobile che esisteva nel 2000;
  • 30 trilioni di immagini (MMS, foto su Instagram…) all’anno - come se ogni persona sulla terra ogni anno inviasse via reti mobile dieci immagini al giorno;
  • 3 trilioni di clip video su Youtube – come se ogni persona sulla terra, ogni anno, caricasse un video al giorno.

L’incremento nel traffico dati globale su reti mobili previsto corrisponde a un tasso di crescita annuale composto del 66%. Soltanto fra il 2016 ed il 2017 si avrà un aumento di 3,7 exabyte al mese di traffico mobile: un volume enorme, pari a quattro volte il traffico internet mobile che si è registrato nel 2012 a livello globale.

Cisco ritiene che nel corso del periodo coperto dallo studio presentato oggi (2012 – 2017) il volume di traffico dati su reti mobili a livello globale sarà tre volte maggiore rispetto al traffico che si registrerà sulla rete fissa.

Fra i principali elementi che spiegano queste previsioni vi sono:

  1. La crescita degli utenti su rete mobile: entro il 2017, ci saranno 5,2 miliardi di utenti mobili (erano 4,3 miliardi nel 2012)
  2. L’aumento delle connessioni alla rete mobile: entro il 2017, ci saranno oltre 10 miliardi di device in grado di connettersi alla rete mobile. Di queste connessioni, 1, 7 miliardi saranno connessioni macchina – macchina (M2M)
  3. La maggiore velocità di connessione: la velocità media delle reti mobili a livello globale crescerà di 7 volte. Nel 2012 era 0,5 Mbps; nel 2017 sarà di 3,9 Mbps.
  4. L’incremento dei contenuti video fruiti su reti mobili: per il 2017, i contenuti video daranno conto del 66% del traffico dati mobile a livello globale (era il 51% nel 2012).

Lo studio Cisco prevede inoltre che entro il 2016 il 71% di tutti gli smartphone e tablet (1,6 miliardi circa) potrebbero essere in grado di connettersi a una rete mobile che adotta IPv6. Nell’insieme, il 39% di tutti i device mobili del mondo (oltre 4 miliardi) potranno essere pronti all’IPv6 per tale data. Per fare un raffronto, nel 2012 i device/connessioni mobili nel mondo erano in tutto 1 miliardo, e solo il 14% di essi era pronto all’IPv6.

Impatto delle connessioni/ dei device mobili

  • Smartphone, laptop e tablet saranno all’origine del 93% del traffico dati mobile globale entro il 2017.
  • Il traffico M2M (ad esempio sistemi GPS nelle auto, sistemi di tracciamento, applicazioni medicali etc.) rappresenterà il 5% del traffico dati mobile nel 2017.
  • I telefoni cellulari di vecchia generazione saranno la fonte del restante 2% di traffico nel 2017.
  • Nel 2012 il 14% di tutti i device connessi alla rete mobile / connessioni (1 miliardo) erano pronti per IPv6.
  • Per il 2017, il 41% di tutti i device connessi alla rete mobile/connessioni (4,2 miliardi) saranno pronti per IPv6.

Impatto dell’Offload del Traffico da reti mobile a reti fisse

  • Per affrontare l’aumento della domanda di Internet mobile, i service provider si affidano sempre di più all’offload del traffico verso reti fisse o Wi-Fi.
  • Nel 2012, il 33% del traffico dati mobile totale era gestito in questo modo (429 petabyte al mese). Nel 2017, questo dato salirà al 46% del totale (9,6 exabyte al mese).

Principali proiezioni di crescita regionali

Guardando ai tassi di crescita del traffico dati mobile nel periodo di previsione, il Medio Oriente e l’Africa saranno le regioni del mondo che registreranno i tassi di crescita più elevati. Nel dettaglio:

  • Medio Oriente e Africa : 77% di tasso di crescita annuale composto (il volume di traffico nel 2017 sarà maggiore di 17,3 volte rispetto a quanto rilevato nel 2012)
  • Asia – Pacifico: 76% di tasso di crescita annuale composto (il volume traffico nel 2017 sarà maggiore di 17 volte rispetto a quanto rilevato nel 2012)
  • America Latina: 67% di tasso di crescita annuale composto (il volume di traffico nel 2017 sarà maggiore di 13,2 volte rispetto a quanto rilevato nel 2012)
  • Europa Centrale e Orientale: 66% di tasso di crescita annuale composto (il volume di traffico nel 2017 sarà maggiore di 12, 8volte rispetto a quanto rilevato nel 2012)
  • Nord America: 56% di tasso di crescita annuale composto (il volume di traffico nel 2017 sarà maggiore di 9,4 volte rispetto a quanto rilevato nel 2012)
  • Europa Occidentale: 50% di tasso di crescita annuale composto (il volume di traffico nel 2017 sarà maggiore di 7,6 volte rispetto a quanto rilevato nel 2012)

Guardando alla quantità di traffico dati mobile prodotto, la regione Asia – Pacifico sarà quella che produrrà la maggior quantità di dati. Nel dettaglio:

  • Asia Pacifico: 5,3 exabyte/mese entro il 2017
  • Nord America: 2,1 exabyte/mese entro il 2017
  • Europa Occidentale: 1,4 exabyte/mese entro il 2017
  • Medio Oriente e Africa: 0,9 exabyte/mese entro il 2017
  • Europa Centrale e Orientale: 0.8 exabyte/mese entro il 2017
  • America Latina: 0.7 exabyte/mese entro il 2017

Impatto della maggiore velocità di connessione a livello globale

In media, la velocità delle connessioni mobili crescerà di 7 volte fra il 2012 e il 2017. La velocità di connessione è un fattore chiave per supportare e gestire la crescita del traffico dati mobile

(kbps) 2012 2013 2014 2015 2016 2017 CAGR
Velocità media di connessione mobile 526 817 1,233 1,857 2,725 3,898 49 percent
Velocità media di connessione per gli Smartphone 2,064 2,664 3,358 4,263 5,284 6,528 26 percent

Fonte: risultati di Cisco Global Internet Speed Test (GIST), parte del programma Cisco VNI, e di altri test di velocità di enti indipendenti. L’applicazione Cisco GIST è usata nel mondo da oltre 1 milione di persone. Queste proiezioni si riferiscono solo alle connessioni cellular (non Wi-Fi) e si basano sull’estrapolazione di dati storici rispetto alle velocità di connessione di rete mobile.

L’adozione del 4G e la crescita del traffico dati mobile

Molti carrier mobile nel mondo stanno introducendo tecnologie 4G per rispondere alla domanda di servizi wireless da parte di consumatori e imprese. In vari mercati emergenti, si stanno creando nuove reti mobili con soluzioni 4G. Nei mercati maturi, i carrier stanno arricchendo o rimpiazzando le reti 2G/3G legacy con soluzioni 4G. Lo studio Cisco da quest’anno include anche proiezioni sul 4G.

  • Nel 2012, il 76% delle connessioni mobile (device o M2M) era supportato da reti 2G; il 23% da reti 3G; l’1% da reti 4G.
  • Nel 2012, le connessioni 4G generavano il 14% del traffico dati mobile globale (124 petabyte/mese)
  • Entro il 2017, le reti 2G supporteranno il 33% delle connessioni mobile (device o M2M) globali; le reti 3G supporteranno il 57%; le reti 4G il 10%.
  • Entro il 2017, le connessioni 4G genereranno il 45% del traffico dati mobile globale (5 exabyte/mese)
  • Il traffico 4G crescerà di 40 volte fra il 2012 e il 2017, con un tasso di crescita annuale composto pari al 109%
  • Nel 2012, in media una connessione 4G generava 2 gigabyte di traffico dati mobile al mese; 18 volte di più della media delle connessioni non 4G (0,110 gigabyte/mese)

Dichiarazione:

  • Doug Webster, vice president of product and solutions marketing, Cisco
    “Nel 2017 il traffico dati su reti mobile avrà numeri davvero imponenti. Immaginare che ogni giorno ogni persona del mondo invii 10 immagini a qualcuno; immaginare che tutti gli abitanti della terra inviino ogni anno 3 trilioni di video clip, uno al giorno per ciascuno. Questo accadrà nel 2017! E’ uno tsunami di dati che invade le reti Internet mobile del mondo, per soddisfare il nostro bisogno di connettere fra di loro le persone, le informazioni, le cose come parte dell’Internet of Everything”.

La metodologia dello studio è reperibile nel white paper completo della ricerca (vedi link indicato in basso)

Su Youtube è disponibile una animazione dedicata alla ricerca:

Ulteriori risorse


Segui Cisco Italia su:


Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia
Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia
Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia
LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Cisco-Italia-2699921
Google +: http://plus.google.com/105977579777127967061

Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader mondiale del settore IT che aiuta le aziende a cogliere le incredibili opportunità offerte dal futuro, connettendo ciò che prima non era connesso.
Per ulteriori informazioni visita il sito http://thenetwork.cisco.com.

Ufficio Stampa

Cisco Systems
Cristina Marcolin, Giulia Quaglieri
Tel: 800 787 854
email: pressit@external.cisco.com

Prima Pagina Comunicazione
Marzia Acerbi, Benedetta Campana
Tel: 02/91339820
email: ciscocorporate@primapagina.it

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi