Archivio 2012

Barcellona, GDF SUEZ e Cisco annunciano il lancio di City Protocol

Hierarchical Navigation

City Protocol ha lo scopo di creare un quadro di riferimento globale e cooperativo cui le città, le aziende e le istituzioni possano fare riferimento, per fare sistema e vincere le sfide dei nuovi ambienti urbani, quali sostenibilità, autosufficienza, qualità della vita, competitività, partecipazione attiva dei cittadini

LinkedInGoogle+
Condividi

Photo

Building Better Cities Together


Video

Anil Menon, President, Globalization & Smart + Connected Communities di Cisco Systems ha commentato in un video il valore dell'iniziativa
Anil Menon, President, Globalization & Smart + Connected Communities di Cisco Systems ha commentato in un video il valore dell'iniziativa.

Vimercate (Mi), 30 agosto 2012 - I rappresentanti di oltre 30 città, di varie organizzazioni ed università hanno preso parte ad un incontro internazionale organizzato dalla municipalità di Barcellona, da GDF SUEZ e da Cisco allo scopo di lanciare e condividere i criteri di realizzazione di City Protocol: un primo sistema di certificazione per le smart city, che possa essere adottato da qualsiasi città nel mondo.

I partecipanti all'evento, intitolato "Building Better Cities Together", si sono confrontati su come creare una metodologia di semplice utilizzo per l'innovazione delle città; la definizione di standard, l'integrazione delle piattaforme, lo sviluppo di tecnologie e soluzioni ad hoc sono elementi che possono aiutare ad utilizzare in modo efficiente le risorse e a garantire la sostenibilità economica, sociale, ambientale delle smart city.

City Protocol sarà presentato in occasione di SmartCity Expo, che si terrà a Barcellona dal 13 al 15 novembre prossimo.

L'iniziativa nasce nel contesto dell'accordo che dallo scorso marzo lega Cisco e la città di Barcellona, prevedendo la realizzazione di diversi progetti di valore strategico, quali l'adozione nella città della piattaforma Cisco Smart+Connected Community, con l'obiettivo primario di fare di Barcellona un modello di riferimento per sviluppo urbano sostenibile.

Dal momento che è sempre più necessario un cambiamento radicale nella pianificazione urbanistica, per accelerare la trasformazione delle città, City Protocol stabilirà un quadro di riferimento per raggiungere questo obiettivo.

  • City Protocol è un framework operativo aperto, globale e in continuo sviluppo, che permetta alle città di tutto il mondo di valutare e di migliorare il proprio livello di sostenibilità ambientale, di competitività economica, di qualità della vita e di servizi al cittadino; obiettivo che può essere raggiunto innovando e mettendo in pratica nuovi modelli di gestione della città, creando nuovi modi per coinvolgere la società civile, sfruttando pienamente le tecnologie ICT.
  • City Protocol fornirà strumenti per il reporting, includerà la definizione di standard e di sistemi di certificazione e si occuperà anche della definizione dei servizi; comprenderà best practice e suggerimenti operativi per rendere le città più innovative e sostenibili. Tutto ciò sarà reso possibile dall'applicazione dell'ICT nei più vari ambiti, quali la gestione delle informazioni, la comunicazione, l'energia, la mobilità, le costruzioni, la gestione dei rifiuti. Governi, istituzioni locali, responsabili di progetti di sviluppo urbano potranno applicare il protocollo, per trasformare i centri urbani in città intelligenti.
  • La città di Barcellona, ben nota come esempio di città innovativa e intelligente, ha guidato l'avvio di questo progetto, essendo un esempio concreto dell'applicazione di soluzioni smart.

Un ambiente aperto alla partecipazione

  • Nello stesso modo in cui la creazione dell'Internet Protocol ha dato forma allo sviluppo iniziale di Internet, il City Protocol sarà discusso e sviluppato a livello internazionale, impostando un protocollo evolutivo che veda l'accordo di una comunità globale. Offrirà vantaggi nelle città e per i rapporti fra di esse, indirizzando lo sviluppo urbano in un modo integrato e sistemico.
  • Sarà creata una organizzazione non profit, chiamata City Protocol Society, con l'obiettivo di garantire una partecipazione aperta. Seguirà il modello della Internet Society e accoglierà rappresentati di università, centri di ricerca, aziende e cittadini di varie città. I suoi obiettivi saranno definire, sviluppare e promuovere il City Protocol.
  • Partecipando a questo processo, le città avranno vantaggi e reali miglioramenti; le aziende comprenderanno meglio la struttura e la gestione delle città per meglio collaborare con esse; le istituzioni educative, i centri di ricerca ed anche organizzazioni non profit potranno studiare in modo più dettagliato i problemi delle città e proporre soluzioni.

Dichiarazioni a supporto

  • Il Sindaco di Barcellona Xavier Trias:

    "Come modello di riferimento nello sviluppo urbano sostenibile, Barcellona vuole condividere la sua visione di smart city con tutto il resto del mondo. Ciò può generare un nuovo modello economico basato sulla sostenibilità, che crea lavoro e integrazione sociale garantendo una migliore qualità della vita ai cittadini del ventunesimo secolo".

  • Stéphane Quere, responsabile Urban Development di GDF SUEZ, Corporate Commercial & Marketing Department:

    "Per GDF SUEZ, sostenere e partecipare attivamente all'iniziativa City Protocol è una scelta logica. Questo tipo di azioni sono essenziali per migliorare le città; abbiamo partecipato allo Smart City Protocol Workshop per affiancare i membri delle amministrazioni cittadine nel percorso verso la realizzazione dei loro obiettivi, a prescindere dalla complessità e dalla particolarità delle singole situazioni in cui operare".

  • Jordi Botifoll, senior vice president Latin America di Cisco Systems:

    Nel 2050 il 70% della popolazione mondiale vivrà in città, che già oggi consumano il 60% delle risorse energetiche globali e producono l'80% della crescita economica nel mondo. Nonostante le diversità geografiche e culturali, la gran parte delle città condivide le stesse sfide in termini di crescita sostenibile e di qualità della vita per gli abitanti. Il City Protocol è uno strumento essenziale per ottimizzare le performance delle città dal punto di vsta dell'efficienza, della sostenibilità e dell'efficienza, trasformandole in ecosistemi gestiti da una piattaforma IT integrata e standardizzata.

  • Vicente Guallart, architetto capo della municipalità di Barcellona:

    "In ogni evento in cui si parla di smart city, si concorda sui problemi da risolvere e spesso persino sulle soluzioni possibili: manca però una metodologia per applicarle. Il City Protocol può cambiare questa situazione fornendo un framework di innovazione comune, in grado di stabilire norme di pianificazione, regolazione, gestione e finanziamento per le smart city."

  • Nicola Villa, Urban Innovation World Director per Cisco Internet Business Solutions Group:

    "City Protocol aiuterà a integrare i flussi di informazioni nelle città, utilizzando Internet come piattaforma e creando una metodologia di validità universale per valutare le performance degli ambienti urbani. Inoltre, definirà strategie, progetti, politiche per gestire le città sul breve, medio e lungo termine."

Ulteriori Risorse


RSS Feed per Cisco:

http://www.cisco.com/web/IT/rss/comunicati_stampa.xml

Segui Cisco Italia su:

Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia
Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia
Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia
LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Cisco-Italia-2699921
Google+: http://plus.google.com/105977579777127967061

Cisco

Cisco (NASDAQ:CSCO) è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di rete che trasformano il modo con cui le persone comunicano e collaborano. del Notizie e informazioni relative alla società ed ai prodotti sono disponibili all’indirizzo http://www.cisco.com/ Le apparecchiature di Cisco Systems sono fornite in Europa da Cisco Systems International BV, una consociata interamente controllata da Cisco Systems, Inc

Ufficio Stampa

Cisco Systems
Cristina Marcolin
Giulia Quaglieri
Tel: 800 787 854
email: pressit@external.cisco.com

Prima Pagina Comunicazione
Marzia Acerbi
Valentina Ghigna
Tel: 02/76.11.83.01
email: ciscotech@primapagina.it

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi