A Scuola di Internet con Cisco Italia: i dipendenti dell'azienda fanno lezione di sicurezza web nelle scuole italiane

Milano, 18 maggio 2011 -   Cisco Italia ha lanciato l’iniziativa “A Scuola di Internet: conoscere per crescere. Come navigare in sicurezza” Si tratta di erogare lezioni di sicurezza web destinate a bambini delle classi quarte e quinte elementari e prima media, tenute in prima persona dai dipendenti dell’azienda.

 

Le prime “lezioni di sicurezza” si sono tenute nel mese di aprile, e finora sono state contattate 23 scuole in Lombardia, Lazio, e Veneto, per un totale di 2.396 bambini coinvolti, appartenenti a 65 diverse classi scolastiche. Saranno molti di più quelli che potranno essere coinvolti, anche nel prossimo anno scolastico, dal momento che ad oggi sono già 81 i dipendenti dell’azienda  che si sono resi disponibili per organizzare l’iniziativa nelle scuole che conoscono, ad esempio perché le frequentano i figli o perché ne sono stati alunni.

 

L’iniziativa “A Scuola di Internet “ nasce dalla partecipazione di Cisco all’iniziativa paneuropea Safer Internet Day (www.saferinternet.it) , che si occupa di diffondere la conoscenza di potenzialità, rischi del web e delle opportunità di usarne le risorse in modo sicuro.

 

 Per promuovere le attività internazionali e locali,  in ogni paese che aderisce al SID viene creato un Comitato Consultivo; in Italia esso fa capo al Centro Italiano per la Sicurezza in Retee ne fa parte anche Cisco, insieme ad altre 50 fra istituzioni, media, industrie ICT e di telefonia mobile, associazioni ed università.

 

Le lezioni di “A Scuola di Internet” sono tenute secondo uno schema ricavato da documenti sviluppati dal Safer Internet Day e dal Comitato Consultivo, e a seguito di un momento di formazione ad hoc organizzato da Cisco stessa per i suoi dipendenti.  Vengono coinvolte classi quarte e quinte elementari e di prima media, che comprendono la fascia di età in cui tipicamente si fanno le prime esperienze online più articolate e ci si ritrova in tasca il primo telefonino, magari dotato di strumenti per usare il web in mobilità.

 

Il tono adottato è improntato a una grande serenità: la lezione è un momento per condividere opportunità, divertimento e anche insidie che si celano in rete in maniera tale da fornire gli strumenti per una navigazione quanto più consapevole e sicura. L’attenzione è posta sull’esperienza digitale vista come arricchimento personale e intrattenimento sicuro senza pericoli. Ai bambini viene lasciato del materiale che sono invitati a portare a casa e condividere con i genitori: si tratta di indicazioni semplici ma efficaci, quali le “10 regole di casa per navigare sicuri”.

 

Si dice sempre che i nostri figli sono nativi digitali. E’ innegabile che per loro la tecnologia sia qualcosa di innato, ma è pur sempre una tecnologia fatta da adulti e usata da menti  bambine” spiega Paola Gattoni, la manager Cisco responsabile delle iniziative di Corporate Social Responsibility dell’azienda.
A Scuola di Internet è una iniziativa che ci offre l’opportunità di contribuire in prima persona con le nostre competenze, passioni  e conoscenze professionali all’obiettivo di rendere la rete un mondo sicuro per tutti. Per noi,  portare il messaggio della sicurezza in rete direttamente nelle aule è un impegno forte, perché siamo una azienda che ha un ruolo tale nel mondo della tecnologia, da poter indirizzare davvero con le proprie scelte le problematiche esistenti e  i  rischi – che un uso inconsapevole della rete porta con sé”.

 

L’iniziativa A Scuola di Internet proseguirà nel prossimo anno scolastico, con la collaborazione della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni, che ha dato l’appoggio al progetto nel suo insieme: accanto agli incontri con i ragazzi, si terrà anche un momento di formazione dedicato a insegnanti e genitori – che sono i primi responsabili dell’educazione al web sicuro. In questi incontri si presenteranno i nuovi media e si daranno informazioni sui corretti comportamenti da tenere in rete (community online, chat, blog, social network…), su un uso consapevole e responsabile della creazione di contenuti digitali – e soprattutto della loro condivisione su internet.

 

L’azione in prima persona e condivisa è tipica della cultura aziendale Cisco, che prevede un forte impegno di “cittadinanza” attiva dell’azienda nelle comunità in cui opera, in questo caso sotto forma di volontariato – tanto è vero che le ore che i dipendenti dedicano a questa ed altre iniziative da noi riconosciute sono considerate ore lavorative a tutti gli effetti” commenta la Gattoni.

 

Il progetto A Scuola di Internet ha avuto una adesione immediata e forte sia da parte dei dipendenti Cisco, sia da parte delle scuole a cui esso è stato proposto;  anche altre scuole eventualmente interessate possono contattare l’azienda e richiedere di verificare la disponibilità di una persona dell’azienda ad organizzare lezioni presso il proprio istituto. E’ possibile richiedere informazioni scrivendo una email all’indirizzo: ciscocorporate@primapagina.itNew Email

 

Video:

 

 

Segui Cisco Italia su:

Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia
Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia
Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia
LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Cisco-Italia-2699921

 

Cisco

 

Cisco (NASDAQ:CSCO) è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di rete che trasformano il modo con cui le persone comunicano e collaborano. del Notizie e informazioni relative alla società ed ai prodotti sono disponibili all’indirizzo http://www.cisco.com./ Le apparecchiature di Cisco Systems sono fornite in Europa da Cisco Systems International BV, una consociata interamente controllata da Cisco Systems, Inc

 

Ufficio Stampa

 

Cisco Systems Prima Pagina Comunicazione


Cristina Marcolin
Tel: 800 787 854
email: New Emailpressit@external.cisco.com


Vilma Bosticco
Caterina Ferrara
Tel: 02/76.11.83.01
email: New Emailciscocorporate@primapagina.it

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi