Cisco lancia Fabric End-to-End che semplifica e accelera l’adozione di architetture Data Center Cloud-Ready per ambienti virtualizzati

Le innovazioni hanno l’obiettivo di unificare l’intera infrastruttura dei data center – dai server allo storage; Il fabric si estende attraverso i data center e fino al cloud

 

Milano, 1 Aprile 2011 - Cisco ha annunciato innovazioni tecnologiche per il suo portfolio Data Center Business Advantage, che include la famiglia Cisco Nexus 7000, Nexus 5000, e la nuova piattaforma Nexus 3000 a latenza estremamente bassa, gli switch Cisco ® MDS storage, lo Unified Computing System™,  il Data Center Network Manager (DCNM) e l’NX-OS, il suo sistema operativo omnicomprensivo che riguarda tutto il portafoglio Cisco data center.


Le ultime novità confermano l’approccio Cisco ad una infrastruttura altamente integrata ed unificata che vedono Unified Fabric, Unified Computing, e Unified Network Services convergere in un data center fabric olistico progettato per essere semplice, scalabile e sicuro, permettendo l’accesso a tutte le applicazioni qualsiasi sia il luogo in cui ci si trova, all’interno del data center, fra più data center, o nel cloud

 

Cisco data center fabric permette una gestione della rete convergente e agilità ‘wire-once’ dal server agli storage  array, sia per ambienti fisici che virtualizzati. Con queste nuove funzioni, Cisco migliora ulteriormente il portfolio data center basato su standard più completo e innovativo del mercato, permettendo ai diversi data center e servizi cloud di essere connessi grazie a un fabric intelligente comune, garantendo flessibilità all’architettura, protezione degli investimenti e semplicità operativa.

 

Foto


Cisco ora offre una convergenza end-to-end del data center, dal server allo storage, offrendo un nuovo il canale in fibra multi-hop over Ethernet (FCoE) per le piattaforme Nexus 700 e MDS 9500, unendo la capacità di FCoE disponibili su Nexus 5000.

 


Cisco Unified Computing System che unisce calcolo, rete, accesso allo storage e risorse di virtualizzazione in un unico sistema coeso, ha un nuovo membro della famiglia: il nuovo Cisco Unified Computing System C260 M2 Rack Server, la soluzione ideale per prestazioni mission critical-intensive applications.

PRINCIPALI EVIDENZE DELL’ANNUNCIO

 

Unified Fabric: Il potere della convergenza di rete end-to-end

  • Migliorata la flessibilità con i nuovi switch Cisco Nexus 5548UP e Nexus 5596UP

Con Unified Port (UP) ogni porta di rete disponibile per questi data center switch (che vanno da 48 a 96 porte), i responsabili IT possono configurarle a seconda delle necessità come porte per supportare 1Gb Ethernet, 10Gb Ethernet, Fibre Channel (a 2/4/8 Gb) o FCoE.
Questa funzione semplifica notevolmente la configurazione e offre il massimo della flessibilità per le esigenze del data center. Questi switch supportano – fra l’altro – un Layer 2/3 e forniscono supporto per IEEE 802.1Qbh (Bridge Port Extention), e sono FabricPath-ready.

 

  • Latenza molto bassa con gli switch Cisco Nexus 3000 Series

I nuovi switch Cisco Nexus 3000 Series garantiscono una latenza bassa rispetto ad altri sul mercato (meno di 1usec da porta a porta), in uno switch 10Gigabit Ethernet ad elevata densità per specifici mercati, come le applicazioni per il trading con elevata frequenza, dove la bassa latenza è il primo dei requisiti da rispettare. Lo switch one-rack-unit supporta uno switching wire-rate Layer 2/3 e un ampia gamma di protocolli di routing all’interno del sistema operativo NX-OS.

 

  • La tecnologia Fabric Extender per la scalabilità e una gestione semplificata del Data Center

La tecnologia Cisco fabric extender (FEX) è un’innovazione leader, basata su standard, che permette ai clienti di costruire un fabric unico e modulare che si estende dagli switch Cisco Nexus ai server Cisco Unified Computing System, agli adattatori e fino alle macchine virtuali. La flessibilità del progetto, il cablaggio ridotto dell’infrastruttura e una gestione semplificata si sono tradotti in un risparmio operativo fino al 50% per gli oltre 5.000 clienti che hanno installato l’architettura Cisco FEX. Cisco ha lanciato tre nuove funzionalità per il suo portfolio fabric extension, tutto basato sul nuovo standard IEEE 802.1Qbh (Bridge Port Extention):  Adapter FEX, VM-FEX e FEX Support for Nexus 7000.

 

  • L’adattatore FEX offre una segmentazione intelligente a larga banda per utilizzare meglio le esistenti risorse trasparenti della Network Interface Card per le applicazioni. L’adattatore FEX offre una gestione e un monitoring della rete sicuro e scalabile per i server IO, utilizzando un solo punto di gestione fornito dal suo precursore: lo switch access layer Nexus.

  • VM-FEX estende lo switching fabric al server hypervisor. Fornendo lo switching del traffico delle macchine virtuali hardware, Cisco permette ai responsabili IT di consolidare i layer di accesso fisico e virtuale e di ottenere una miglior performance. Con VM-FEX, lo switch access layer Nexus fornisce un unico punto di gestione per l’estensione del fabric alle macchine virtuali.

  • Supporto FEX su Nexus 7000 con il Nexus 2232PP, offre la soluzione a 10Gb Ethernet con la densità più elevata sul mercato per un’installazione top-of-rack, fornendo un solo punto di gestione fino a 1.500 porte per chassis.


  • Director-Class Multi-hop Fibre Channel over Ethernet 

Cisco Unified Fabric unisce il data center e le reti storage per fornire una rete ad elevate prestazioni, sempre disponibile e scalabile. Ora, Cisco lancia una convergenza end-to-end per i data center dal server allo storage garantendo una nuova funzionalità director-class, multi-hop Fibre Channel over Ethernet (FCoE) per la piattaforma data center Nexus 7000 e quella storage MDS 9500, in aggiunta all’esistente funzionalità FCoE sulla piattaforma Nexus 5000. Con la più ampia selezione di switch FCoE basati su standard, Cisco offre supporto per lo Unified Fabric sia per i layer di accesso che di rete, supportando tutto il traffico storage (Fibre Channel, FCoE, iSCSI, e NAS) su una infrastruttura semplificata basata su meno di 10-Gigabit Ethernet.

  • Gestione End-to-End con Cisco Data Center Network Manager

Il nuovo Data Center Network Manager (DCNM) di Cisco permette ai team SAN, LAN, e server di gestire in modo coeso le reti convergenti data center end-to-end fino a 150.000 porte, e offre una stretta integrazione con VMware vCenter per la fornitura, la performance, e la ricerca e riparazione di un eventuale problema.

 

  • Rendere Internet scalabile e attivare servizi cloud con LISP e MPLS su Nexus 7000 

Nexus 7000 offre le più complete funzionalità di virtualizzazione e consolidamento presenti sul mercato, supportando il multiprotocol label switching (MPLS) per layer 3 Virtual Private Networks (VPNs) per avere un’infrastruttura di rete sicura, cloud-ready e una soluzione all’avanguardia: il Location/ID Separation Protocol (LISP.) Il LISP è un’architettura  Cisco di IP routing e addressing innovativa. I responsabili IT possono sfruttare il LISP per ottenere reti molto agili per il lavoro in mobilità; l’attivazione del cloud; la transizione verso l’IPV6; una multi-proprietà scalabile.

 

Ulteriori miglioramenti del portfolio data center di Cisco

  • Diverse nuove funzionalità e prodotti migliorano il portfolio data center di Cisco oltre alla protezione dell’investimento per l’infrastruttura esistente. Le novità relative alla Serie Catalyst 6500 includono un nuovo modulo ACE30 per un ordine di lavoro dinamico con Overlay Transport Virtualization, il quale fornisce un miglioramento del 54% delle performance per l’application delivery; un nuovo modulo ES40 con una performance da 40 Gigabit line-rate per Data Center Interconnect ad elevate prestazioni, e un nuovo modulo ASA Service che offre firewall integrato e servizi di sicurezza.

  • Il nuovo servizio fabric MDS 9000 Storage Media Encryption offre una secure media encryption (SME) per i dischi e per i nastri nel rispetto dei requisiti di sicurezza dettati dalla normativa di conformità, e non richiede una riconfigurazione SAN.

  • Il Nexus 1010 fornisce una piattaforma di appliance NX-OS per servizi di hosting virtuali. Questa piattaforma ora supporta due ulteriori servizi: il Cisco Virtual Security Gateway (VSG), che offre una segmentazione VM-level nei data center con diverse utenze, e Cisco Data Center Network Management Center (DCNM).

Continua innovazione e nuovi modelli di prodotto nel portfolio server blade e rack Cisco Unified Computing System

  • Il nuovo Cisco Unified Computing System C260 M2 Rack-Mount Server è la soluzione ideale per applicazioni critiche che richiedono prestazioni elevate, e offre la Cisco Extended Memory Technology che raddoppia la capacità di memoria rispetto ai server tradizionali a 2-socket. Inoltre, Cisco annuncia le nuove versioni di Unified Computing System B230 M2, B440 M2, e C460 M2 che offrono performance di virtualizzazione ulteriormente migliorate e riducono la significativamente la latenza, creati sulla piattaforma basata sui processori di prossima generazione Intel® Xeon®, nome in codice Westmere EX.

  • Il Cisco Unified Computing System unisce le risorse di elaborazione, rete, storage, accesso e virtualizzazione integrandole in un unico sistema di coesione che riduce il costo totale generale e aumenta l’agilità sia per gli ambienti data center virtualizzati che non virtualizzati. Con oltre 4,000 clienti di Cisco in ambito UCS, la versione pioneristica di Cisco di fabric-computing, sta ottenendo continui riconoscimenti dal mercato. Un nuovo report di Gartner “Fabric Computing Poised as a Preferred Infrastructure for Virtualization and Cloud Computingtratta proprio di questo trend di mercato.

 

Gestione End-to-End con Cisco NX-OS  
Progettato per l’evoluzione degli ambienti cloud, il sistema operativo per i data center di Cisco, l’NX-OS, fornisce elevata disponibilità, supporta lo unified data center fabric, una virtualizzazione avanzata, semplifica le operazioni e offre una piattaforma innovativa proteggendo gli investimenti fatti per l’esistente tecnologia. Oltre all’infrastruttura di rete, di storage e di elaborazione, oggi Cisco NX-OS aggiunge il supporto per mulyihop Fibre Channel over Ethernet, una funzionalità leader di mercato che permette diversi punti di gestione per aumentare la scalabilità e lo unified fabric.

 

L’ecosistema dei Partner ISV continua a crescere
Gli Independent Software Vendors e i partner si stanno evolvendo verso la open Unified Computing System Application Programming Interface (API), con oltre 10.000 applicazioni supportate dal sistema ad oggi. Lo Unified Computing System di Cisco è una piattaforma ideale per una delivery fluida e on-demand delle risorse IT. Per esempio lo Unified Computing System API permette al software del cloud management di riconfigurare velocemente le funzioni di accesso all’elaborazione, alla rete e allo storage a seconda delle esigenze di business. La lista degli Independent Software Vendors che supportano la Unified Computing System API è consultabile alla pagina Cisco ISV Partner Page

 

DICHIARAZIONI A SUPPORTO
Jack Sepple, global managing director, Accenture & Cisco Business Group di Accenture
“Le ultime innovazioni di Cisco in ambito convergenza fabric del data center creano una visione end-to-end della rete di data center virtualizzati fino alle macchine virtuali, abbassando il costo di ownership, riducendo la complessità, migliorando la gestione e la sicurezza del lavoro all’interno del cloud. Grazie alla nostra strategica partnership con Cisco, abbiamo sviluppato una suite congiunta di soluzioni data center, che combina le avanzate tecnologie di Cisco con l’esperienza e la conoscenza di Accenture circa i processi che si verificano nei vari settori di mercato. Accenture si impegna ad aiutare i clienti a implementare queste soluzioni sviluppate congiuntamente certi che le nuove tecnologie unified fabric di Cisco creino data center sempre più agili.”

 

Francesco Barbieri, manager of data center operations di Almaviva TSF 
“Il portfolio di prodotti Unified Fabric di Cisco ci permette di costruire un’architettura agile ed efficiente offrendo nuovi servizi che generano fatturato, permettendo così la conclusione di contratti per decine di centinaia di Euro. Con il FCoE leader di mercato e di classe enterprise end-to-end presente nelle piattaforme Nexus e MDS, l’architettura data center di Cisco premette una convergenza fluida dei nostri data center virtualizzati per fornire prezzi competitivi, una implementazione più rapida e nuovi servizi e allo stesso tempo abbassare l’OpEx e il CapEx.”

 

Andy Shooman, vice president of infrastructure management di BAE Systems, Inc.
"In qualità di una delle più grandi organizzazioni in ambito della difesa degli Stati Uniti, ci siamo rivolti a Cisco in quanto partner tecnologico fondamentale nel garantire efficienza poiché consolidiamo decine di data center per ottimizzare le operazioni, essere più green e risparmiare grazie a location ecologiche. La vision di Cisco per un singolo fabric che integra la rete, i computer e le risorse storage creando un pool di data center è fondamentale per ottimizzare le risorse, ridurre la complessità , avere sotto controllo I costi dell’IT e, ancora più importante, mantenere un elevato livello di servizio che soddisfa i nostri clienti e ci mantiene un’azienda competitiva."

Todd Horsman, vice president of operations di Consert
"Come azienda dell’energy management per la distribuzione dell’energia, gestiamo e processiamo migliaia di misurazioni di utilizzo di energia in tempo reale sia a livello domestico che aziendale. Questo permette a Consert di presentare dati aggregate e risorse energetiche disponibili per i nostri clienti. Dal momento che vogliamo che i nostri data center gestiscano diverse di queste applicazioni business-critical, la memoria dei server e un più rapido accesso al processore sono aspetti fondamentali. Lo Unified Computing System di Cisco con Extended Memory Technology offre molta più memoria, reduce i costi e migliora le performance rispetto ai server tradizionali.”

 

Supporto per i Partner Tecnologici per Cisco Data Fabric:

 

RISORSE A SUPPORTO

Technorati Tags: Cisco, Data Center, Data Center Switches, Unified Computing System, Unified Fabric

 

Segui Cisco Italia su:


Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia
Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia
Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia
LinkedIn: http://www.linkedin.com/groups/Cisco-Italia-2699921


Cisco


Cisco (NASDAQ:CSCO) è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di rete che trasformano il modo con cui le persone comunicano e collaborano. del Notizie e informazioni relative alla società ed ai prodotti sono disponibili all’indirizzo http://www.cisco.com/ Le apparecchiature di Cisco Systems sono fornite in Europa da Cisco Systems International BV, una consociata interamente controllata da Cisco Systems, Inc


Ufficio Stampa


Cisco Systems

Prima Pagina Comunicazione

Cristina Marcolin
Tel: 800 787 854
email: New Emailpressit@external.cisco.com

Vilma Bosticco
Caterina Ferrara
Tel: 02/76.11.83.01
email: New Emailciscocorporate@primapagina.it

 

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi