Cisco dimostra le potenzialitą della TelePresence al congresso ESGE 2009

Cisco è partner tecnologico del congresso, che si terrà dal 29 al 31 ottobre prossimo al Palazzo dei Congressi. Installate nell'occasione due TelePresence 1000, una presso la sede dell'evento ed una presso la Casa di Cura Villanova di Firenze.


Milano, 21 ottobre 2009 - Cisco è partner tecnologico del congresso ESGE 2009 (European Society for Gynaecological Endoscopy) che si terrà dal 29 al 31 ottobre prossimi a Firenze. L'evento, che vedrà la partecipazione di circa 1.500 professionisti del settore sanitario di cui il 70% internazionale, ed oltre 40 aziende sponsor, sarà l'occasione per dimostrare le potenzialità delle tecnologie di collaborazione, ed in particolare della TelePresence, come strumento di lavoro in ambito medico.


Per l'occasione sono state installate due Cisco TelePresence 1000, sistemi per meeting virtuali in altissima qualità che permettono di comunicare, collaborare e condividere informazioni a distanza con un'esperienza molto vicina all'interazione faccia a faccia, grazie all'utilizzo di schermi ad alta definizione da 65 pollici, videocamere ed audio ad alta qualità e ad uno specifico set di arredo per la sala e di illuminazione; l'insieme ricrea una "sala riunioni virtuale" in cui i partecipanti possono interagire in modo estremamente naturale. TelePresence 1000, in particolare, è pensata per piccoli ambienti e permette incontri virtuali con fino a quattro partecipanti.


Le due sale, poste rispettivamente presso la sede del congresso al Palazzo delle Esposizioni e presso la Casa di Cura Villanova, a Firenze, saranno a disposizione delle aziende sponsor e dei partecipanti per sperimentare dal vivo le caratteristiche di questa soluzione evoluta. Utilizzando le TelePresence 1000, inoltre, il giorno 31 ottobre, il prof. Luca Mencaglia, specialista di endoscopia ginecologica presso la Casa di Cura Villanova, avrà l'opportunità di interloquire con un gruppo ristretto di partecipanti al convegno senza spostarsi dalla struttura ospedaliera, al termine di un intervento chirurgico.


"Siamo molto lieti di avere l'opportunità di dimostrare queste nostre tecnologie di punta per la collaborazione nel corso di questo prestigioso convegno dell'ambito sanitario" ha dichiarato David Bevilacqua, Amministratore Delegato di Cisco Italia. "Pensando alle previsioni per il nostro Paese, che indicano in pochi anni una potenziale crescita della spesa sanitaria dal 9 al 30% del PIL, la possibilità di migliorare l'efficienza attraverso le tecnologie di comunicazione e collaborazione in video, che possono essere usate per la cura, per l'educazione, per il confronto a distanza fra operatori sanitari e per molte altre applicazioni, è un'opportunità che il settore non può trascurare".


Le potenzialità delle tecnologie di collaborazione per migliorare la qualità della cura saranno anche oggetto di un breve intervento di Gian Matteo Manghi, Direttore per il mercato collaboration Cisco MED (paesi dell'area mediterranea).


Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi