Opera Labori: le potenzialità della Unified Communications Cisco protagoniste nella piccola impresa

La piccola impresa può rispondere alle esigenze dei propri clienti attraverso implementazioni UC all’avanguardia


Milano, 20 gennaio 2009 - Oggi, la comunicazione ha acquisito un’importanza fondamentale; in particolare, Cisco, attraverso le proprie soluzioni di Unified Communications, supporta le esigenze di comunicazione della piccola e media impresa offrendo flessibilità, semplicità, varietà di servizi, con la garanzia di solidità ed affidabilità tipiche delle grandi imprese. Un esempio di come una piccola realtà imprenditoriale possa beneficiare concretamente dei vantaggi della Unified Communications è Opera Labori, società di servizi con sede a Brescia, attiva nella consulenza aziendale e nella formazione.


Opera Labori ha voluto sviluppare un progetto che garantisse un flusso informativo completo. Il primo obiettivo dell’implementazione consisteva nell’utilizzo di più linee telefoniche con un elevato livello di versatilità e nella possibilità di usufruire di una soluzione che permettesse l’implementazione di servizi evoluti, come la casella vocale e la connessione con il sistema CRM di Microsoft. In secondo luogo, per migliorare il rapporto coi propri clienti, la società aveva la necessità di disporre dei dettagli del cliente al momento della chiamata.


Opera Labori ha così intrapreso il cammino verso la Unified Communications dotandosi di una soluzione capace di rispondere ai problemi di gestione di canali di comunicazione differenti - dati, voce e video su un’unica infrastruttura di rete - abbattendo i costi di esercizio e facendo rientrare la gestione della telefonia nelle competenze dei Sistemi Informativi, con una gestione interna dell’infrastruttura.


Il progetto ha compreso una soluzione altamente scalabile, in grado di garantire operatività immediata e crescita graduale. La nuova infrastruttura in dotazione presso Opera Labori si basa su un Router Cisco 2811 ISR (Integrated Services Router), su cui è installato il Cisco Unified Communications Manager Express. Alla rete sono connessi IP Phone Cisco modello 7940, 7941 e 7906 per un totale di una decina di interni. Gli apparati sono alimentati attraverso la rete stessa (Power Over Ethernet), caratteristica che ha costituito un ulteriore punto a favore.


La flessibilità della soluzione è stata colta anche in ottica di crescita futura, e si sposa appieno con lo sviluppo, modulo dopo modulo, della piena potenzialità del Call Manager. Non a caso la scelta fatta da Opera Labori ha permesso di individuare anche gli abbattimenti dei costi su scala futura e il ritorno dell’investimento.


Sentivamo la necessità di convogliare correttamente le informazioni: per noi dare un buon servizio significa poter utilizzare i dati utili al momento giusto, per rispondere ai nostri clienti in maniera rapida e soprattutto efficace. In questo Cisco ci è stato di grande aiuto”- afferma Matteo Manerba, CEO di Opera Labori.


Il ruolo determinante è stato interpretato dal partner tecnologico che ha curato il progetto, Texor, consigliando la soluzione migliore e personalizzandola alle reali esigenze dell’azienda.


La relazione tra Cisco e i partner che divulgano la nostra tecnologia è tanto più di successo quanto maggiormente viene sfruttata la sinergia coltivata in anni di collaborazione. In questa occasione, la nostra soluzione è stata presentata con un linguaggio comprensibile ai “non addetti ai lavori”, in grado di far emergere i reali benefici dell’utilizzo sul campo delle soluzioni Cisco” aggiunge Giulia Gasparini, Territory Market Manager di Cisco. “Opera Labori, attraverso questa implementazione, ha colto la sfida della competitività ed efficienza dimostrando che anche una piccola azienda, tanto quanto le aziende più grandi, può investire per adottare soluzioni che migliorano la produttività e la soddisfazione del cliente”.

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi