Cisco annuncia nuove tecnologie e soluzioni per la creazione di medianets

Cisco annuncia nuove tecnologie e soluzioni per la creazione di “medianets”: reti di prossima generazione ottimizzate per applicazioni video e multimediali

Trasformare le reti in ambito Service Provider, aziendale e home per abilitare nuove forme di comunicazione, intrattenimento e collaborazione

Milano, 19 gennaio 2009 - Cisco ha recentemente annunciato nuove tecnologie e soluzioni che trasformeranno le reti IP (Internet Protocol) in piattaforme per l’adozione di applicazioni e servizi video e multimediali di prossima generazione. Questa nuova classe di tecnologie, è progettata per permettere nuove esperienze di comunicazione avanzata, collaborazione e intrattenimento attraverso reti aziendali , domestiche e di service provider ottimizzate per le applicazioni video e rich-media, conosciute anche come “medianets”.


Le comunicazioni basate sui dati sono state sostituite dalle applicazioni video e da quelle multimediali, le quali stanno mettendo “sotto sforzo” le fondamenta architetturali sia delle reti pubbliche che private al servizio dell’utenza aziendale e residenziale. Questa trasformazione verso reti ottimizzate per applicazioni multimediali rappresenta il fattore trainante alla base della strategia video di Cisco e rappresenta il crescente impatto che sta avendo la tecnologia di networking Internet sulla vita quotidiana degli utenti consumer e professionali.


“Le reti Internet e IP così come le conosciamo, stanno cambiando”, ha dichiarato Marthin De Beer, senior vice president del gruppo Emerging Technologies di Cisco. “Nel prossimo futuro, il 90% del traffico di rete consumer sarà composto da applicazioni video e multimediali, e le nuove tecnologie e i nuovi dispositivi medianet favoriranno l’evoluzione non solo verso nuove reti, ma verso nuove esperienze immersive rese possibili dalla combinazione di applicazioni video, multimediali, voce e dati su una singola piattaforma di rete. Considerando che le aziende vogliono ridurre i costi e aumentare la produttività, le soluzioni medianet abiliteranno nuovi metodi di collaborazione e virtualizzazione in rete, come ad esempio la traduzione nelle sale Cisco TelePresence, permettendo di eliminare barriere di comunicazione sul posto di lavoro”.


Sono inoltre disponibili i risultati dello studio Cisco Visual Networking Index (VNI) Forecast for 2007-2012 incentrato sul video, che fornisce una visione approfondita dei diversi trend relativi al networking IP aziendale e consumer, favoriti in modo particolare dal crescente utilizzo di applicazioni video, di collaborazione e di social networking Web 2.0:


  • Entro il 2012, i contenuti video per la trasmissione professionale/tradizionale conteranno l’80% dell’ammontare totale delle applicazioni video guardate su PC/computer portatili.
  • Il traffico associato ai contenuti video generati dall’utente triplicherà in un lasso di tempo che va dal 2008 al 2012.
  • Entro il 2012, oltre 4 miliardi delle trasmissioni video mensili saranno distribuite attraverso set-top box * (* i set-top box Internet includono quelli IPTV, cable di prossima generazione, console di gioco e set-top box singoli di terze parti).
  • Il traffico VoD globale è più che raddoppiato dal 2007 al 2008 (un aumento pari ad un fattore di 2.4 volte).

“Oggi, il video è un elemento di grande trasformazione”, ha commentato Tony Bates, senior vice president and general manager della divisione Service Provider di Cisco. “Gli utenti consumer e le aziende stanno sperimentando la potenza del video per migliorare le comunicazioni, l’intrattenimento e la creazione di informazioni. Cisco è già pronta per fornire una nuova generazione di esperienze video e multimediali fruibili attraverso reti medianet e in grado di creare nuove opportunità per i service provider, fornitori di contenuti e per le aziende – e una esperienza rivoluzionaria per gli utenti consumer”.

Legati all’evoluzione delle reti medianet, Cisco ha effettuato i seguenti annunci:


Una nuova piattaforma avanzata per l’elaborazione media basata sulla rete


Il gruppo Emerging Technologies di Cisco ha presentato una nuova piattaforma per l’elaborazione media destinata alle aziende che semplifica la condivisione di contenuti multimediali live e on-demand su PC, dispositivi mobili e altri display digitali, attraverso la formattazione delle applicazioni video e multimediali per una visione su qualsiasi dispositivo. Cisco Media Experienze Engine 3000 permette di effettuare conversazioni multiemdiali, post produzione in tempo reale, editing, formattazione e distribuzione in rete, il tutto in una singola soluzione per supportare le aziende a sviluppare comunicazioni visive mirate che favoriscano la comunicazione tra dipendenti e clienti.



AT&T potenzia la propria offerta AT&T TelePresence grazie a funzionalità Cisco TelePresence Intercompany multi punto

AT&T Inc. (NYSE:T) ha annunciato la possibilità di fruire della soluzione Telepresence tra aziende diverse e sedi diverse (multi punto) attraverso la soluzione AT&T TelePresence. La soluzione permette alle aziende di estendere incontri multi punto Cisco TelePresence superando le barriere aziendali e permettendo incontri con clienti, fornitori e partner utilizzando AT&T Business Exchange.



La portoghese Sonaecom migliora l’esperienza IPTV per l’utente consumer

Cisco ha annunciato che Sonaecom, SGPS, S.A., importante fornitore portoghese nel settore delle telecomunicazioni, banda larga, media e di sistemi e software informatici, ha scelto la tecnologia Cisco Visual Quality Experience (VQE) per il proprio servizio Clix SmartTV IPTV (Internet Protocol Television). Sonaecom attualmente offre servizi di IPTV agli abbonati del Portagallo attraverso una rete ADSL e ha in programma di raggiungere 1 milione di case attraverso una rete in fibra ottica entro il 2010.



Prestazioni video non-stop grazie al nuovo Cisco ASR 9000

Cisco ha annunciato che il nuovo Cisco ASR 9000, router introdotto a metà novembre, oggi integra anche Cisco AVSM (Advanced Video Services Module), un’importante innovazione che fornisce terabyte di capacità di streaming nel punto edge di aggregazione offrendo simultaneamente attività di caching dei contenuti, inserimenti pubblicitari e correzioni degli errori. Il modulo Cisco AVSM elimina l’esigenza di avere elementi di rete singoli per la distribuzione dei contenuti e di ereditare tutte le caratteristiche ad elevata disponibilità del router, il quale ottimizza il punto di inserimento della rete per servizi avanzati di contenuto e muove le attività di content sourcing vicino all’utente. L’opzione fast channel change e la correzione degli errori disponibile sia per il traffico unicast che mutlicast fa si che gli errori possano essere rilevati da qualsiasi set-top box e ritrasmessi in pochi millisecondi in modo da mantenere una visualizzazione trasparente e ottimizzata all’occhio del pubblico.



Funzionalità migliorate per i sistemi Cisco TelePresence

Cisco ha presentato la soluzione Cisco TelePresence over Satellite che consente connessioni wired a larga banda dove prima non era possibile. Tale funzionalità è stata recentemente presentata in partnership con Verizon e Wal-Mart per connettere le truppe in Afghanistan e Iraq con le loro famiglie negli Stai Uniti.

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi