Tutto ciò che è connesso alla rete può diventare più verde con Cisco EnergyWise

Tutto ciò che è connesso alla rete può diventare più "verde" con Cisco EnergyWise


Grazie ad un approccio multi-settoriale nasce una tecnologia che permette alle aziende di ridurre complessivamente le emissioni di gas serra


Milano, 2 febbraio 2009 - Cisco ha presentato l’innovativa tecnologia Cisco EnergyWise (www.cisco.com/go/energywise) applicata agli switch della serie Cisco Catalyst®, che serve a misurare, tenere sotto osservazione e ridurre il consumo energetico dei dispositivi  IP, quali telefoni, laptop e access point.


Cisco ha inoltre presentato alcune soluzioni realizzate con partner di settore ed ha annunciato l’acquisizione di un middleware intelligente, il cui utilizzo permetterà, come risultato finale, di gestire il consumo di energia degli edifici legati agli impianti di illuminazione, riscaldamento,  condizionamento, e degli ascensori.


Cisco EnergyWise rientra nella visione Cisco, secondo cui le tecnologie di rete possono contribuire a ridurre le emissioni nocive, diminuendo l’uso di energia e promuovendo la sostenibilità ambientale; in questo senso, rappresenta una tappa importante della roadmap tecnologica che l’azienda sta percorrendo nel trasformare la catena del valore del settore IT assegnando ad una Rete intelligente un ruolo centrale nella riduzione complessiva dei gas serra prodotti delle aziende


“Cisco crede fermamente che l’IT possa trasformare il modo in cui si affrontano le sfide ambientali ed energetiche. Con EnergyWise disponiamo di uno strumento unico, che ci permetterà di aiutare i clienti ad avere una visione completa del consumo dell’energia a livello di rete; oggi abbiamo il controllo dell’alimentazione delle varie apparecchiature, ma in futuro potremo controllare  l’efficienza di una intera rete, dei sistemi di gestione degli edifici, di tutte le operazioni legate al proprio business che vengono svolte in azienda”, ha dichiarato Judy Lin, senior vice president dell’Ethernet Switching technology group di Cisco.


Lo sviluppo della tecnologia Cisco EnergyWise  avverrà in tre fasi distinte, che permetteranno di migliorare l’utilizzo dell’energia nei sistemi IT e negli edifici.

  • Fase 1 – “Network Control” (marzo 2009): la tecnologia Cisco EnergyWise verrà supportata dagli switch della serie Cisco Catalyst e permette di gestire i consumi energetici dei devices IP quali  telefoni, telecamere di videosorveglianza e  access point wireless.
  • Fase 2 -  “IT Control” (estate 2009): la tecnologia Cisco EnergyWise si estenderà attraverso accordi industriali nell’infrastruttura IT,  ai personal computer, laptop e stampanti.
  • Fase 3 “Building Control” (primi mesi del 2010): Cisco EnergyWise i estenderà anche alla gestione degli edifici ai sottosistemi quali il riscaldamento, la ventilazione, il condizionamento, gli ascensori, l’illuminazione, il controllo accessi, e di sicurezza.

Cisco EnergyWise dispone di funzionalità per misurare in tempo reale e granularmente i consumi di energia, dando ai CIO una migliore visibilità sulle opportunità di risparmio energetico sia a livello dell’azienda nel suo complesso, sia a livello di specifiche sezioni della rete, quali la rete di campus, le reti delle filiali remote, e il data center.


Installando un semplice aggiornamento gratuito del software, Cisco EnergyWise è disponibile fin d’ora per gli switch Cisco Catalyst già installati in tutto il mondo; la tecnologia sarà integrata in tutti i nuovi switch Catalyst a partire da febbraio 2009.


Grazie alla visibilità totale offerta da Cisco EnergyWise, prevediamo di poter potenzialmente risparmiare ogni anno dal 15 al 20% di energia negli uffici che offriamo alla nostra clientela. Questo potrebbe significare una riduzione di costi energetici di migliaia di dollari l’anno” ha dichiarato Jeff Ton, vice president of IT per il Lauth Property Group.


Collaborazioni con partner di vari settori
Cisco sta collaborando con Schneider Electric per l’utility management negli edifici, con SolarWinds per il monitoraggio di rete e con Verdiem per il monitoraggio dell’alimentazione nei PC, con l’obiettivo di far diventare Cisco EnergyWise la piattaforma per la gestione dell’energia nell’IT e nei sistemi di edificio entro i primi mesi del 2010.


“Come specialisti globali nella gestione dell’energia , noi aiutamo i nostri clienti a sfruttare al meglio le proprie risorse energetiche” ha dichiarato  Jean-Pascal Tricoire, CEO di Schneider Electric. “Oggi, attraverso il controllo e monitoraggio dell’uso, dell’energia le soluzioni Schneider Electric permettono di risparmiare fino al 30% di consumi in edifici residenziali, commerciali e industriali. Trasformando con Cisco EnergyWise la rete in una piattaforma, potremo ottenere un’ulteriore riduzione, proponendo ai nostri clienti un’ infrastruttura efficiente, semplice ed affidabile” 


Secondo Jeremy Jaech, CEO di Verdiem “Con l’introduzione del nostro prodotto SURVEYOR, il nostro sforzo per ridurre l’impatto ambientale della tecnologia ha permesso ai clienti di diminuire fino al 60% i consumi energetici dei loro PC. Siamo orgogliosi di lavorare ad un accordo che permetta la gestione dell’energia a livello di rete aziendale con Cisco EnergyWise; riteniamo che offrire tecnologie di questo tipo non sia solamente un atto di responsabilità sociale, ma anche un passo che in futuro aiuterà a migliorare le performance del business e – soprattutto – fornirà alle aziende un metodo affidabile per rispettare i propri obiettivi di ecosostenibilità”.


Ha infine commentato Kenny Van Zant, chief product strategist di SolarWinds: “Noi offriamo soluzioni di network management potenti, semplici ed abbordabili a migliaia di reparti IT in tutto il mondo. Entro l’anno in corso, l’integrazione fra Cisco EnergyWise ed il nostro prodotto SolarWinds Orion Network Performance Monitor permetterà di monitorare ancora più facilmente l’uso dell’energia, affiancando questa misura alle altre metriche che già vengono controllate ogni giorno”.


Fra gli altri elementi salienti degli annunci relativi a EnergyWise si segnalano:

  • l’introduzione del nuovo tool Cisco Green Business Value Calculator, che serve a creare proiezioni delle riduzioni di costi e di emissioni nocive derivanti dall’adozione di Cisco EnergyWise e di altre tecnologie “verdi” quali Cisco TelePresence™, Cisco WebEx™ e Cisco Unified Communications;
  • l’implementazione di funzionalità di gestione dell’energia nella soluzione Cisco Wireless Control System: ciò permetterà ai clienti di risparmiare consumi  spegnendo automaticamente i trasmettitori radio non necessari durante le ore di chiusura dell’azienda.

Ulteriori informazioni


Risorse VIDEO
Video su EnergyWise with John Chambers
Disponibile la demo Cisco EnergyWise Demo

PODCAST


SOCIAL MEDIA

  • Cisco EnergyWise sul blog Cisco dedicato alla sostenibilità “Cisco Ecolibrium”
  • Segui Ecolibrium su Twitter

ALTRE RISORSE

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi