Archivio 2006

Italtel estende insieme a Cisco l'offerta di soluzioni gestite di business voice

Italtel estende insieme a Cisco l'offerta di soluzioni gestite di business voice

La nuova soluzione completamente integrata risponde all'esigenza dei service provider di ottimizzare le proprie infrastrutture di rete e offrire servizi gestiti di comunicazione unificata (in modalitā managed e hosted) alle diverse tipologie di organizzazioni, dalle grandi multinazionali alle piccole e medie imprese

Italtel, azienda leader nello sviluppo e integrazione di prodotti e servizi per le reti di nuova generazione su IP, annuncia oggi la disponibilità di una soluzione innovativa congiunta con Cisco che aiuta i service provider a far fronte alla rapida crescita del mercato dei servizi gestiti di comunicazione su IP. La soluzione IN-BVS (Integrated Networked Business Voice Solution) consente ai service provider di proporre un'ampia gamma di soluzioni in modalità managed e hosted, facilitando l'adozione di servizi avanzati di comunicazione unificata da parte di imprese di ogni dimensione.

I recenti progressi dei servizi di comunicazione unificata offerti da Cisco integrano canali e dispositivi di comunicazione che in passato erano separati, come ad esempio instant messaging, fax, email, telefoni fissi e mobili, web e videoconferenza, con l'obiettivo di aiutare le imprese a migliorare l'efficienza e le performance e a mantenere la competitività. Italtel e Cisco guidano lo sviluppo dei sistemi di comunicazione unificata e generano nuove opportunità di business per gli operatori di telecomunicazioni perchè consentono loro di offrire servizi gestiti innovativi ai propri clienti del mondo business. Questi servizi a valore aggiunto contribuiscono ad incrementare i margini e il fatturato dei service provider in un mercato in cui i flussi di ricavi generati dai servizi voce tradizionali sono in rapida discesa.

I fornitori di servizi gestiti in Europa stanno cogliendo le opportunità derivanti dalla progressiva esternalizzazione e dall'outsourcing di quei servizi business che non sono "core" per le aziende. Secondo una recente ricerca di mercato europea effettuata da Ovum, società di ricerca e consulenza, il fatturato relativo ai servizi gestiti nel mercato EMEA (Europa, Middle East and Africa) è previsto in crescita fino a 14 miliardi di dollari entro il 2009. In particolare, i servizi voce gestiti su IP guideranno l'incremento dei ricavi con un tasso annuo composto di crescita (Compound Annual Growth Rate) del 71%.

Diversi service provider europei stanno implementando la soluzione Italtel-Cisco IN-BVS, come parte integrante della loro strategia di sviluppo delle reti IP di nuova generazione (IP NGN - Next Generation Network). Con questa soluzione, gli operatori possono offrire ai propri clienti soluzioni end-to-end gestite completamente da remoto, garantire un livello di qualità di servizio e sicurezza di tipo carrier-grade, e proporre servizi avanzati di telefonia personalizzabili, quali la rubrica centralizzata, la messaggistica unificata, l'integrazione fisso-mobile, in completa armonia con le piattaforme IT esistenti nel mondo enterprise. Inoltre, la soluzione IN-BVS consente all'operatore di gestire efficacemente la migrazione dalle reti voce legacy verso le reti di nuova generazione IP-based, operando in combinazione con i sistemi già presenti.

"Stiamo assistendo ad una forte accelerazione dei processi e delle tecnologie basate sulla convergenza digitale, evoluzione che conduce anche gli operatori di telecomunicazione internazionali a proporsi con nuovi modelli di business finora inediti - dichiara Mauro Righetti, amministratore delegato di Italtel. "La soluzione che oggi presentiamo assieme al nostro partner strategico Cisco è in grado di accompagnare tutti gli operatori, dai carrier ai Service Provider, verso nuove e più efficaci modalità di erogazione dei servizi, come ad esempio in modalità managed, che coniugano le specifiche esigenze di migrazione verso network più innovativi e più efficienti con le necessità di aumentare la soddisfazione dei propri clienti aziendali". 

"La presentazione di oggi rappresenta il primo passo di una serie di soluzioni congiunte che Italtel e Cisco lanceranno congiuntamente sul mercato, a seguito dell'estensione della partnership strategica annunciata il mese scorso", afferma Geraint Anderson, vice president service providers European markets di Cisco. "Sono convinto che la collaborazione con Italtel consentirà ai nostri clienti di sviluppare un vantaggio competitivo, facendo leva sulle loro reti di nuova generazione per offrire servizi sempre più innovativi e vantaggiosi."

IN-BVS di Italtel-Cisco è una soluzione end-to-end frutto dell'integrazione della piattaforma Softswitch di Italtel (i-SSW) e delle tecnologie di Cisco come Cisco Unified CallManager (CCM) e Cisco Unified CallManager Express (CCME). La soluzione consente, attraverso la piattaforma di "Coordinated Provisioning" realizzata da Italtel, di configurare, gestire e monitorare tutti i servizi proposti nelle sedi dell'azienda cliente, assicurando la continuità e la scalabilità dei processi di fornitura, e mascherando la complessità associata alla presenza di diversi elementi di rete.

***

Per presentare la soluzione IN-BVS, Italtel e Cisco terranno una conferenza stampa congiunta il giorno 11 ottobre, h. 11.30-13.00, in occasione del Broadband World Forum di Parigi (CNIT - La Dèfense, Press Conference Room - Amphithéatre Diderot, Level D)

 

Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi