Archivio 2006

Disponibile da Cisco Systems l?Intelligent Services Gateway per la distribuzione di più servizi a più dispositivi attraverso una rete IP NGN

Disponibile da Cisco Systems l’Intelligent Services Gateway per la distribuzione di più servizi a più dispositivi attraverso una rete IP NGN

Inoltre, nuove funzionalità di routing ampliano le prestazioni delle Serie Cisco 10000 e Cisco 7200, abilitando l’accelerazione del servizio e offrendo una maggiore protezione degli investimenti

Cisco Systems ha annunciato la disponibilità di nuove funzionalità ISG (Intelligent Service Gateway) per i router della Serie Cisco 10000, Cisco 7200 e per il modello Cisco 7301. L’identificazione delle diverse tipologie di abbonati, il conseguente provisioning delle risorse e funzionalità di controllo degli accessi integrate nel Cisco ISG, incrementano l’intelligenza del servizio a livello edge di una rete IP. Tutto ciò permette di ottimizzare e velocizzare la distribuzione di servizi IP avanzati su reti IP NGN (Next Generation Networks). Per rendere più rapida e dinamica l’elaborazione di tali servizi e fornire una maggiore protezione degli investimenti, Cisco ha inoltre annunciato di aver ampliato le prestazioni del routing engine delle piattaforme della serie Cisco 10000 e Cisco 7200. Il Cisco ISG è stato progettato per supportare sia le applicazioni basate sul modello architetturale IMS (IP Multimedia Subsystem) che quelle non IMS.

“Per trasformare realmente le attuali infrastrutture di rete, è necessario che i provider dispongano di funzionalità di gestione degli abbonati, di attuazione delle policy e di service assurance, indipendenti dall’applicazione, dall’accesso e dal traffico”, ha commentato Mark Seery, Vice President IP Service Infrastructure di Ovum-RHK. “L’elevato numero di clienti supportati da Cisco, e la flessibilità architetturale che ne deriva, si è concretizzata nello sviluppo dell’Intelligent Services Gateway, parte integrante del Cisco Service Exchange Framework”.

Sono 50.000 i router per l’aggregazione a banda larga attualmente operativi nelle reti di Service Provider di tutto il mondo (dato di Novembre 2005), Tutti questi dispositivi possono essere opportunamente aggiornati con le funzionalità ISG o dotati di nuovi routing engine, fornendo in questo modo la massima protezione dell’investimento. Tra i principali provider che utilizzano router Cisco per l’aggregazione della banda larga compaiono China Network Communications Group, China Unicom, Deutsche Telekom, EarthLink, Telefonica de Espana e Telecom Italia.

Intelligent Services Gateway
Grazie alla capacità dei dispositivi IP di supportare applicazioni voce, video e dati, i service provider stanno offrendo in modo sempre più pervasivo servizi integrati e convergenti ad un numero sempre più ampio di utenti e di segmenti di mercato, indipendentemente dalla modalità di accesso (fisso o mobile). I clienti di servizi triple play (dati, voce e video) richiedono tuttavia una modalità di accesso al servizio unificato e ad elevate prestazioni a casa, al lavoro e in situazioni di mobilità. Cisco ISG consente di controllare gli accessi degli abbonati a livello edge della rete, integrando provisioning e gestione della rete a larga banda, per un’ampia gamma di tecnologie di accesso e per un elevato numero di utenti e tipologie di servizio, collegando efficientemente le richieste di servizi degli abbonati con il controllo distribuito delle politiche di accesso.

La QoS (Quality of Service) è l’elemento determinate per la soddisfazione dell’utente nell’accesso al servizio e all’applicazione multimediale. Cisco ISG garantisce una QoS ottimale fornendo un ampio spettro di informazioni di dettaglio sugli abbonati al fine di assegnare la corretta priorità alle differenti applicazioni e coordinare la distribuzione contemporanea di servizi triple-play e mobili su una rete IP convergente. Il nuovo Cisco ISG e la soluzione Cisco Service Control Engine forniscono un completo set di informazioni relative agli abbonati e alle applicazioni al fine di offrire all’utente un’esperienza multimediale di qualità. Quale elemento integrante del Service Exchange Framework (SEF) dell’architettura Cisco IP NGN, la soluzione Cisco ISG fornisce l’intelligenza necessaria per abilitare la distribuzione di più servizi a più dispositivi offrendo:

  • Funzionalità di identificazione multi-dimensionale che semplifica l’autenticazione utilizzando un sistema single sign-on da qualsiasi punto di accesso e in grado di creare un profilo completo dell’abbonato che permetta una distribuzione personalizzata e di elevata qualità dei servizi
  • Gestione integrata delle policy che permette ai service provider di applicare, in modo dinamico, la QoS in base a ciascun abbonato. Distribuendo intelligenza alla rete, Cisco è in grado di fornire una gestione delle policy scalabile e più efficiente.
  • Personalizzazione dinamica, che consente l’adattamento delle risorse di rete alle esigenze applicative di ciascun abbonato.
  • Integrazione operativa, che semplifica la gestione di rete per diversi servizi. Grazie all’ampia interoperabilità cross-platform e alla conformità agli standard aperti, il Cisco ISG agisce come un punto aperto di integrazione che collega le funzioni di gestione service-to-network ed elimina le attività specifiche per piattaforma, permettendo ai provider di velocizzare l’offerta sul mercato di nuovi servizi.

Cisco ha aggiunto ulteriori funzionalità al framework SEF tramite un approccio incentrato sulle soluzioni, unendo all’ISG il Cisco Service Control Engine (SCE) attraverso una tecnologia condivisa e bus comune. L’accoppiamento delle funzioni subscriber-aware e application-aware abilitate da tali dispositivi permette ai service provider di migliorare notevolmente l’esperienza dell’utente nella fruizione dei servizi triple-play. I sistemi tradizionali per la gestione degli abbonati sono in grado di migliorare il servizio grazie a tecniche come il parental control (filtri-familiari), self-care e possibilità di accelerare le prestazioni per una specifica applicazione in un determinato lasso di tempo in base alla richiesta dell’abbonato. L’integrazione del Cisco ISG e del Cisco SCE abilita funzioni di rete push-based application-driven, permettendo agli abbonati di selezionare un’applicazione o una serie di applicazioni con assegnazione automatica della priorità in base alle esigenze e preferenze individuali.

Le prestazioni dei routing engine di nuova generazione
I nuovi routing engine Cisco PRE-3 e NPE-G2 per i router edge delle serie Cisco 10000 e Cisco 7200 migliorano le prestazioni proteggendo allo stesso tempo l’investimento di rete. Tali routing engine sono stati sviluppati per potenziare le funzioni combinate di routing e gestione degli abbonati e si basano sulla strategia Cisco di integrare l’intelligenza in rete al fine di ottimizzare gli investimenti sostenuti dai provider.

“Gli operatori wireline, cable e mobile stanno ampliando il fatturato grazie all’integrazione di nuovi servizi dati, voce e video in grado di offrire servizi IP utili ed interessanti per gli utenti e disponibili in qualsiasi momento e ovunque”, ha commentato Pankaj Patel, Senior Vice president e General Manager Service Provider and Routine Technology Group di Cisco. “Le funzionalità avanzate di identificazione dei diversi livelli di abbonato offerte dall’ISG semplificheranno l’erogazione del servizio e le attività dei provider, assicurando allo stesso tempo la possibilità di fornire priorità ai differenti servizi IP integrati”.


Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi