Archivio 2006

Gli operatori globali consentono la realizzazione della "Connected Life" grazie a Cisco IP NGN

Gli operatori globali consentono la realizzazione della "Connected Life" grazie a Cisco IP NGN

Cisco annuncia significative innovazioni che consentono lo sviluppo e l'implementazione di servizi avanzati e la crescita degli operatori globali

Cisco Systems ha recentemente annunciato nuove soluzioni e migliorie alle soluzioni esistenti che consentono agli operatori di ogni tipologia e dimensione di dare vita ad una infrastruttura bastata sull'architettura Cisco IP Next Generation Network, che permetta a utenti business e residenziali di entrare nella "Connected Life".Cisco IP-NGN consente la creazione e l'erogazione di servizi che riconoscono applicazioni e abbonati e permettono agli operatori di incrementare il fatturato e migliorare l'efficienza operativa per una maggiore profittabilità e un migliore controllo delle loro infrastrutture di rete e del loro business.

Gli utenti che fruiscono di servizi triple play (voce, dati e video) necessitano di alte prestazioni e qualità del servizio in qualunque luogo essi si trovino (a casa, in ufficio o in viaggio). Integrare l'erogazione di questi servizi per dare una risposta a queste esigenze di "Connected Life" dipende non tanto dalla tecnologia di accesso, quanto dalla qualità dell'esperienza utente che le reti degli operatori sono in grado di garantire. Dal momento che qualunque dispositivo IP può essere utilizzato per il trasporto indifferente di voce, video o dati, agli operatori di telefonia viene richiesto di essere "experience provider", ovvero fornitori di servizi a molteplici dispositivi su reti convergenti fisse o wireless.

Cisco Systems prosegue nell'implementazione della vision e delle architetture IP NGN grazie all'introduzione di soluzioni innovative e al raggiungimento di nuove tappe miliari. Le soluzioni recentemente annunciate si focalizzano a livello edge della rete e spaziano in tutti i layer dell'architettura Cisco IP NGN per la convergenza di reti e servizi:

Convergenza dei servizi - Per l'erogazione di servizi "triple play on the move". Cisco Service Exchange Framework (SEF) offre la possibilità di controllare il livello di servizio sia a livello di applicazioni che a livello di singolo abbonato, facilitando una efficiente e profittevole erogazione di servizi voce, video e dati per le reti convergenti fisso-mobile.
In questo contesto si inseriscono i seguenti annunci:

  • Disponibilità delle funzionalità Cisco Intelligent Services Gateway (ISG) all'interno dei router della Serie Cisco 10000 e Cisco 7200, oltre che per il modello Cisco 7301. Il riconoscimento avanzato degli abbonati della soluzione Cisco ISG semplifica la creazione e migliora le prestazioni dei servizi erogati mediante una rete Cisco IP NGN. Cisco ha inoltre annunciato di aver raddoppiato le prestazione dei router della Serie Cisco 10000 e Cisco 7200 con nuovi engine di routing, PRE-3 e NPE-G2 che, rispettivamente, estendono la protezione degli investimenti per queste piattaforme.

Convergenza delle reti - Per consentire la convergenza di reti disparate e dedicate a specifici servizi verso una infrastruttura comune più efficiente e conveniente.

In questo contesto si inseriscono i seguenti annunci:

  • Significative migliorie alla gamma di soluzioni di routing Cisco Serie 7600, per aumentare l'intelligenza e la flessibilità della rete e garantire un migliore ritorno sugli investimenti per gli operatori che implementano una rete Cisco IP NGN. Tra le innovazioni, figurano il nuovo modulo integrato mesh Wireless Service Module (WiSM) per l'aggregazione di reti mesh WiFi metropolitane che consentono una maggiore efficenza nell'erogazione di servizi integrati fisso/mobile e funzionalità CAC (Connection Admission Control) multicast per gestire la qualità dei servizi IPTV. Inoltre, Cisco ha reso disponibile un modulo integrato per il monitoraggio della qualità video/IPTV e funzionalità di amministrazione e manutenzione per una migliore disponibilità del servizio.
  • Cisco Systems ha anche annunciato che Cisco Carrier Routing System (CRS-1), la piattaforma per l'implementazione di architetture Cisco IP New Generation Network (IP-NGN), è stata adottata da oltre 50 operatori dal momento della sua introduzione sul mercato, avvenuta 2 anni orsono. L'annuncio odierno sottolinea una crescita annuale del 300 percento della base clienti della piattaforma, resa possibile da una sempre crescente convergenza di reti, servizi ed applicazioni per facilitare la fornitura di servizi combinati di voce, dati e video.

Un numero crescente di operatori implementa architetture Cisco IP NGN
Cisco Systems continua a vedere un incremento nell'adozione delle architetture Cisco IP NGN da parte dei maggiori Service Provider nel mondo. Tra le più recenti implementazioni ricordiamo:

  • Deutsche Telekom (Germania): grazie alla fornitura di servizi IPTV ad alta definizione su architettura Cisco IP NGN con set-top box Cisco per software Microsoft TV IPTV, T-Online, divisione di Deutsche Telekom, sta facendo crescere il proprio servizio triple play "T-Home".
  • BT (Regno Unito): sigla con Cisco un accordo per la fornitura dell' infrastruttura IP NGN per la creazione della rete 21st Century Network di BT. La soluzione Cisco IP NGN per la rete 21CN accelererà la convergenza delle reti e fornirà una piattaforma intelligente e conveniente per la fornitura di innovativi servizi triple play.
  • Yahoo! BB (Giappone): per la fornitura di IPTV, Yahoo! BB, uno dei principali service provider su banda larga giapponesi, ha implementato l'interfaccia ad alta capacità (40Gbps) sul proprio sistema Cisco CRS-1. L'operatore sta pianificando di implementare l'interfaccia ad alta capacità a livello nazionale.
  • Bredbandsbolaget (Svezia): lancio dei servizi broadband fibre-to-the-home per l'utenza residenziale su architettura Cisco IP NGN con nuove soluzioni di accesso Cisco carrier Ethernet. Con oltre 375.000 abbonati residenziali e business, Bredbandsbolaget offre accesso broadband bidirezionale, oltre che servizi di IP Telephony e IPTV.
  • Shangai Telecom (Cina): espansione della rete Cisco IP NGN esistente con l'implementazione della soluzione Cisco CRS-1, che garantisce una maggiore capacità gateway che permetterà di gestire la futura crescita nella domanda.
  • Mobicom (Mongolia): espansione della rete Cisco IP NGN con l'implementazione di una avanzata rete ottica grazie alla piattaforma MSPP (Multiservice Provisioning Platform) Cisco ONS 15454. La nuova soluzione ottica di Cisco permette a Mobicom di aumentare il proprio fatturato facendo convergere il traffico internet e mobile su una piattaforma unificata.

"Sono trascorsi due anni dall'introduzione della soluzione CRS-1, il cuore dell'architettura Cisco IP NGN ed è passato soltanto un anno da quando abbiamo presentato l'architettura Cisco IP NGN stessa", ha commentato Mike Volpi, Senior Vice President, Routing and Service Provider Technology. "Siamo entusiasti dei progressi che abbiamo fatto e orgogliosi che l'architettura Cisco IP NGN e le sue componenti abbiamo avuto una così importante accettazione da parte dei nostri clienti".


Contattaci

  • Trova un Partner Cisco
  • Documentazione (italiano)
Condividi